close
Dal MondoPiattaforme

2018: L’ANNO DELLA GAMIFICATION NELL’AUTOMOTIVE. L’ARRIVO DI ALEXA

La crescente diffusione di smartphone, servizi personalizzati, clienti esperti di tecnologia, digitalizzazione e progressi tecnologici nell’ambito di intelligenza artificiale, apprendimento automatico e biometrica sono tendenze che spingono il settore automobilistico a integrare le tecnologie di gamification nelle proprie strategie attuali. Inoltre, la convergenza di gamification e tecnologia sta fornendo ai produttori e ai fornitori uno spazio interessante per sviluppare diverse forme di prodotti e servizi.

Lo rileva la ricerca di Frost & Sullivan intitolata “Gamification in the Automotive Industry, Forecast to 2025”, che ha rilevato che il mercato registrerà un tasso di crescita annuale composto (CAGR) complessivo del 18.28% dal 2016 al 2025. Lo studio analizza le implicazioni dei concetti di gamification e l’influenza delle tecnologie avanzate sul settore automobilistico. Esplora le verticali chiave del settore rivoluzionate dalle tecnologie di gamification, le tendenze che guidano la gamification e il modo in cui la gamification è utilizzata all’interno del settore automobilistico.

“Il settore automobilistico sta abbracciando le tecnologie di gamification per dare slancio alle vendite, migliorare il ritorno sugli investimenti (ROI), favorire l’interazione dei dipendenti e ottenere un’elevata soddisfazione del cliente”, spiega Meena Subramanian, analista di Frost & Sullivan. “Con l’innovazione e la convergenza tecnologica, gli operatori dell’ambito automobilistico devono lavorare insieme ad altre verticali del settore attraverso partenariati e collaborazioni per cogliere opportunità di crescita ancora non sfruttate; ad esempio, l’integrazione di BMW Connected con il servizio Amazon Prime Now. il cui prototipo è stato presentato a Las Vegas, al CES di quest’anno”.

Più recenti le notizie, confermate dalle Case, di due modelli Seat – Ateca e Leon – avranno Amazon Alexa a bordo, mentre nel 2o18, oltre ad altre tre modelli Seat, ci sanno anche l’integrazione completa dei servizi di Alexa (alcuni disponibili del 2016) su   BMW.

Oltre ad Alexa, tecnologie indossabili, realtà virtuale, realtà aumentata, biometrica, riconoscimento dei gesti, superfici su cui disegnare, tecnologia rotoscopica, codici QR, proiezioni olografiche e applicazioni mobile e web basate su cloud sono alcune delle tecnologie chiave utilizzate nel settore automobilistico.

La biometrica è una delle tecnologie chiave che sta guadagnando terreno nel settore automobilistico. Tra le categorie biometriche in ambito automotive ci sono le informazioni e gli strumenti di analisi integrati (“built-in”; biosensori in ruote e sedili), portati dagli utenti (“brought-in”; smartphone, smartwatch, occhiai e braccialetti fitness) e basati sul cloud.
Case automobilistiche, fornitori di primo livello, operatori di mobilità e aziende tecnologiche si stanno focalizzando su tecnologie avanzate come autenticazione biometrica, intelligenza artificiale e apprendimento automatico.

“A livello globale, Nord America e Europa sono in testa in termini di gamification in tutte le verticali del settore, in cui le tecnologie di gamification sono ampiamente utilizzate per manovre strategiche e scenari decisionali”, osserva Subramanian. “Nella regione Asia-Pacifico, la gamification è invece usata principalmente per il coinvolgimento sui social media e per scopi di training”

Tags : alexabmwseat