close
LogisticaMerchant

ECOMMERCE: 4 CONSIGLI PER PREPARARSI AL BLACK FRIDAY

Smart working 1

Un mese, o poco più, all’evento ecommerce dell’anno, sia in Europa che negli Stati Uniti. Appuntamento il 24 novembre con il Black Friday, vero e proprio crocevia dell’anno per tutte le aziende che, chi più o chi meno, hanno a che fare con il mondo del commercio elettronico. Senza dimenticare, ovviamente, anche il Cyber Monday (il 27 novembre), è necessario arrivare preparati a quella che viene definita ormai “Cyber Week”: un buon piano d’azione è importantissimo, e in questo senso Black-Friday.sale, piattaforma online del Global Savings Group, ha voluto fornire a tutti gli operatori del settori 4 importanti consigli per prepararsi al meglio al periodo (per i merchant) più difficile dell’anno (neanche il Natale è così lontano, d’altronde). Eccoli:

 

​Creare​ ​un​ ​piano​ ​di​ ​marketing​ ​ad​ ​hoc​ ​per​ ​il​ ​Black​ ​Friday

L’ultimo quarto dell’anno non è solitamente il periodo ottimale per apportare cambiamenti in un’organizzazione. Cambiando aspetti organizzativi il rischio potrebbe infatti essere quello di andare a intaccare le vendite in maniera negativa. Fondamentale quindi prevedere piani di marketing specifici per Black Friday e Natale, che aiuteranno a perseguire e centrare gli obiettivi nel periodo precedente e a ridosso degli eventi, attraverso la messa a punto di calendari, con date e azioni specifiche, dall’inserimento di banner sul sito, alle campagne promozionali via mail, continuando con altre azioni di marketing.

Un buon suggerimento è inoltre quello di mettersi in cerca di possibili siti a cui affiliarsi​, come le piattaforme di couponing, in modo da aumentare il traffico sul proprio e-commerce; lo scorso anno infatti, metà degli acquisti online durante il Black Friday sono stati effettuati attraverso siti di codici sconto.

​Analizzare​ ​e​ ​usare​ ​i​ ​dati​ ​a​ ​disposizione​ ​per​ ​creare​ ​una​ ​strategia​ ​di​ ​prezzo

Trattandosi di vendite online è facile tracciare i profili dei visitatori e le vendite, sfruttando i dati in maniera efficiente ed estraendo tutti i cookies che vengono raccolti; facendosi quindi guidare dal proprio consumatore online tipo attraverso le varie pagine che visita, le interazioni che effettua, verificando se è un nuovo cliente o uno abituale, da quale dispositivo naviga e molto altro si potrà giungere alla creazione di una strategia di prezzo appropriata per il Black Friday, perchè nonostante gli enormi sconti previsti (su Amazon in media sfiorano il 70%), l’obiettivo finale di un negozio online è comunque quello di registrare un guadagno.

​Magazzino​ ​e​ ​spedizioni

Una delle cose più spiacevoli che può succedere come azienda è di esaurire le scorte di magazzino durante i principale periodo di vendite dell’anno; i consumatori per poter comprare devono avere la possibilità di trovare quello che cercano, quindi meglio assicurarsi un adeguato volume di scorte per il periodo che va da Black Friday fino a gennaio, sia in termini di quantità che di gamma di prodotti.

Creare​ ​un​ ​team​ ​dedicato​ ​al​ ​Black​ ​Friday

Una delle cose da considerare è quella di creare un team speciale dedicato al Black Friday. Ogni azienda ha una propria capacità massima di ordini che è in grado di processare, quindi è opportuno mettere insieme un team delle dimensioni ottimali rispetto alla capacità dell’impresa, e comunicarlo con sufficiente anticipo a tutti coloro che verranno coinvolti; è bene tenere presente inoltre come solitamente durante questo periodo le giornate di lavoro potrebbero essere piuttosto lunghe e intense, con vendite che iniziano dalla mezzanotte del venerdì e continuano in tutto il periodo successivo fino a Natale; una mossa intelligente è quella quindi di mostrare apprezzamento per il duro lavoro e la dedizione del team coinvolto, che sarà in questo modo stimolato a offrire un servizio migliore ai clienti finali.

Inoltre: più del 76% di coloro che navigano in rete lo fanno tramite smartphone, mai sottovalutare quindi l’importanza di ottimizzare l’esperienza sul proprio sito anche in base al dispositivo utilizzato. Inoltre è auspicabile considerare azioni utili all’abbassamento del tasso di abbandono al momento dell’acquisto, come ad esempio prevedere il maggior numero di opzioni di pagamento disponibili, o offrire ai consumatori ulteriori sconti last minute tramite coupon esclusivi.

Tags : Black Fridayecommercemerchant