close
AttualitàDal Mondo

THEFORK RAGGIUNGE I 10,5 MILIONI DI DOWNLOAD E CAMBIA VOLTO A MILANO, ROMA, FIRENZE E TORINO

TheFork, app leader nella prenotazione online dei ristoranti, ha tagliato il traguardo dei 10,5 milioni di download nei Paesi in cui opera, mentre  cambia volto nelle città di Milano, Roma, Torino e Firenze. Un cambiamento che va verso la semplificazione della ricerca e della prenotazione dei ristoranti da parte degli utenti, proseguendo così un percorso già intrapreso da TheFork, che dunque continua a puntare sul miglioramento dell’esperienza utente.

Oltre ai consueti contenuti, gli utenti di Milano, Roma, Torino e Firenze possono oggi visualizzare tre distinti percorsi per trovare facilmente un indirizzo adatto alle proprie esigenze. La categoria Tutti i ristoranti offre uno scenario complessivo della vasta offerta di TheFork. Quella Pop permette agli utenti di visualizzare le offerte attive, dal 20% al 50%. Infine, la novità più interessante, è Insider, un percorso che contiene i ristoranti determinati sulla base delle valutazioni delle guide Identità Golose, Gambero Rosso e L’Espresso e sulla valutazione degli utenti di TheFork. Questa selezione è aggiornata costantemente dal team di TheFork, mentre le schede sono curate dai food writer Marina Bellati (Milano), Luca Sessa (Roma), Bruno Boveri (Torino), Carmela Adinolfi (Firenze).

“È un segnale di serietà prendere a riferimento le guide e affidarsi a giornalisti professionisti per le descrizioni”, ha commentato Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, che aggiunge come sia compito dei sistemi di prenotazione online abituare l’utenza italiana a tener fede agli orari di prenotazione ed evitare i no-show.

Della stessa opinione il direttore delle Guide de L’Espresso Enzo Vizzari, che vede nella prenotazione online dei ristoranti un deterrente alla dannosa pratica della mancata presentazione, trovando in Insider “uno strumento interessante per indirizzare le ricerche e le prenotazioni di ristoranti verso la fascia più alta delle insegne”.

Positivo anche il commento di Massimiliano Tonelli, responsabile contenuti del Gambero Rosso, che nel corso dell’evento di lancio di Insider ha sottolineato che è il primo passo nella giusta direzione a patto che si continui a collaborare, considerando le guide come il dipartimento di ricerca e sviluppo del mercato della ristorazione italiana.

Conclude Aldo Cursano, Vicepresidente di Fipe e Presidente di Fipe Toscana che salutando positivamente la novità di Insider la contestualizza in un più ampio percorso di collaborazione con TheFork e la controllante TripAdvisor nella direzione di una crescente digitalizzazione delle imprese della ristorazione oltre che in quella di mettere a disposizione dei clienti maggiori informazioni per la scelta del ristorante.

Tags : insiderristorantiThe Fork