close
Sponsor

INTERNAZIONALIZZAZIONE E DIGITAL MARKETING: COSÌ INTERGIC SI RINNOVA PER IL SUO 8° NETCOMM FORUM

Da sempre avvezza alla novità, Intergic da piccola realtà meranese sta crescendo e innovando il proprio modo di fare business. Dalla scorsa primavera ha inaugurato i nuovi uffici milanesi per la propria business unit all’interno di Talent Garden Calabiana, centro nevralgico del business digitale italiano.
Dopo dieci anni di attività nella selezione di tecnologie europee all’avanguardia e relativa introduzione delle stesse sul mercato italiano e dopo otto anni di partecipazione al Netcomm Forum, non è certo facile risultare innovativi, ma Intergic continua a (r)innovarsi e anche quest’anno porta con sé aria di cambiamento.
Obiettivo di Intergic è avvicinare le imprese italiane agli standard europei di tecnologia e servizio, supportandole ad affrontare le nuove sfide del mercato e a ottimizzare il proprio business:

Cinque stand, cinque prodotti, un unico interlocutore
C20, C22, C24, C26 e C28, sembrano i codici per le mosse di una partita a scacchi, ma altro non sono che i numeri degli stand in cui Intergic presenterà sia prodotti consolidati e ormai a portfolio da anni, come FACT-Finder, prudsys, Klarna (ex SOFORT) e heidelpay, sia la new entry Kameleoon, tool parigino di A/B testing e personalizzazione della user experience.

Un tool di personalizzazione dal cuore italiano
Alla fine del 2017, Intergic ha sviluppato internamente CRO-BRAIN, il recommendation engine che parla italiano. Grazie alla collaborazione con uno dei suoi partner storici, prudsys, Intergic è stata in grado di implementare un recommendation engine alla base del quale ci sono gli stessi algoritmi matematici della versione Enterprise di prudsys, ma che allo stesso tempo presenta caratteristiche su misura per lo scenario imprenditoriale italiano con eCommerce ancora in fase di sviluppo ma in forte crescita.

Una nuova divisione Intergic Francia
La terza novità è la recentissima espansione di Intergic oltralpe. La neonata divisione Intergic Francia avrà a capo il country manager Christophe Favresse, manager con lunga esperienza di business development di soluzioni Saas. L’apertura a nuovi mercati come quello francese, storicamente impenetrabile, permetterà ad Intergic di accompagnare verso la digitalizzazione non solo merchant italiani, ma anche internazionali e di diffondere le tecnologie selezionate in diversi paesi.

Non solo software
Ultimo ma non ultimo, entra nel portfolio una nuova tecnologia, questa volta norvegese, anche se principalmente sviluppata in Silicon Valley.
Intergic si confronta per la prima volta con un prodotto non esclusivamente software, Thinfilm infatti produce sottilissimi tag NFC che possono essere applicati su qualsiasi prodotto fisico, per renderlo immediatamente capace di attivare contenuti digitali semplicemente sfiorandolo con un qualsiasi smartphone. Thinfilm non offre solo i tag ma anche la piattaforma per gestirne i contenuti, con una serie di funzioni di campaign management e analytics che trasformano l’intera soluzione in una vera piattaforma marketing multicanale.

Per conoscere meglio le aziende e tutte le tecnologie del portfolio Intergic, basterà recarsi al Netcomm Forum il 30 e 31 maggio e visitare i loro stand.

Tags : attenzione localegate keeperinnovazione dall’esterotecnologia