close
AttualitàSponsor

AFFILIATE MARKETING & GRUPPI EDITORIALI TRADIZIONALI: UNA NUOVA PARTNERSHIP?

Native ecommerce

I grandi gruppi editoriali tradizionali stanno da tempo affrontando tante e diverse sfide. Nel Regno Unito però c’è chi le sta superando grazie alla riscoperta dell’affiliate marketing e del suo potenziale.

Il fatturato pubblicitario derivante dalla stampa dal 2012 vive un continuo calo, di contro l’affiliazione è un business in continua crescita che vale oggi 13 miliardi di euro a livello globale (The Awin Report 2017/2018). Ecco quindi perché sono sempre di più i gruppi editoriali “tradizionali” che si stanno rivolgendo all’affiliazione per aumentare le entrate, compensando l’inefficienza e la mancanza di risultati di altri metodi di monetizzazione standard, quali ad esempio gli annunci display.

La chiave per riuscirci è solo una: il contenuto! I team editoriali possono dedicarsi alla creazione di contenuti testuali o visuali che, grazie all’affiliazione, permettono di aumentare le entrate grazie alle commissioni sulle vendite generate. Il tutto offrendo contemporaneamente un “servizio” ai propri lettori: il processo d’acquisto viene infatti facilitato, senza penalizzare la lettura, grazie a text link, post e gallerie di immagini non invasive e anzi perfettamente integrate. L’obbiettivo è trovare i prodotti giusti per i propri clienti, non viceversa.

Il network internazionale di affiliate marketing Awin, che di recente ha partecipato al Netcomm Forum 2018 in qualità di espositore e Socio del Consorzio Netcomm, ha all’attivo 400 clienti in Italia (tra le new entry da inizio anno Lastminute, Iren, Imperial e Deborah) e si prepara a lanciare tante e nuove attività che coinvolgeranno nomi importanti del panorama editoriale italiano, che andranno ad aggiungersi ai publisher che già lavorano con Awin quali Consigli.it, Il Post e ViviGratis.

All’estero troviamo altri importanti nomi che già lavorano con il network d’affiliazione come il Times, Telegraph, DailyMail e Independent. Grazie all’expertise già acquisita sul mercato UK infatti, da sempre precursore delle tendenze del digitale europeo, Awin ha già raccolto interessanti insight e best practice.
I gruppi editoriali tradizionali che hanno iniziato questo tipo di attività di affiliation hanno registrato un aumento del 31% del traffico e una crescita del 53% delle vendite che hanno contribuito a generare tra gennaio – aprile 2017 vs. gennaio – aprile 2018. Un altro fattore rilevante è come l’utilizzo dei codici sconto all’interno dei propri contenuti aumenta notevolmente i tassi di conversione, che hanno raggiunto il 2,28%, a differenza di una media di settore dell’1% -2%.

Interessante infine notare come lo share delle vendite effettuate via desktop e mobile sia praticamente 50-50 (con rispettivamente il 54% vs. il 46%), che aiuta a contestualizzare come vengono fruiti digitalmente i contenuti dei grandi editori.
Ultimo ma non ultimo, i grandi editori iniziano a vedere nell’affiliazione una nuova opportunità pubblicitaria, totalmente conforme al GDPR, utile ad arginare anche il crescente utilizzo degli ad blocker da parte degli utenti.
Per saperne di più: italy-info@awin.com

Tags : affiliateawinmarketing