close
AttualitàFocusSponsor

PERCHÉ SCEGLIERE IL CLOUD COMMERCE

Al giorno d’oggi, ci sono tantissime informazioni disponibili a proposito del Cloud Commerce, dei suoi benefici e di quanto sia incredibile la sua architettura, tuttavia non è detto che sia adatto a tutti.
Adottare una soluzione eCommerce non è un percorso sempre facile, ci racconta SMC Consulting, azienda che da anni supporta in maniera efficace ed efficiente le imprese nell’accesso al mondo eCommerce con le sue piattaforme: On-premise per i clienti più grandi e strutturati, e in Cloud e SaaS, Blossom Commerce, per aziende di medie dimensioni.

Entrambe le soluzioni solo basate su tecnologia Intershop, azienda tra i leader mondiali nelle piattaforme di commercio elettronico, sia per il B2B che per il B2C.
Creare un eCommerce è un processo che coinvolge tutta l’azienda e la pone davanti a delle sfide che possono essere facilmente superate scegliendo il giusto partner e la giusta soluzione in Cloud Commerce.

State cercando una soluzione a basso costo?
Alcune aziende scelgono di gestire e mantenere la propria infrastruttura, ciò richiede l’impiego di molto tempo e particolari competenze interne, che tenderanno a far lievitare enormemente i costi rispetto alle aspettative. Mantenendo la gestione dell’infrastruttura interna sotto il proprio diretto controllo si deve possedere un elevato potere d’acquisto per potersi permettere il software ed i relativi aggiornamenti in rilascio costante. Il costo di questa scelta è estremamente elevato all’inizio e non tende a diminuire nel lungo periodo.
Il Cloud Commerce ha guadagnato popolarità nel corso degli anni proprio grazie al minor costo di manutenzione, infatti viene quantificato in base ad un modello di fatturazione pay-per-use, consentendo di pagare solo le risorse realmente utilizzate e quindi riducendo il costo al minimo. Tutto questo rende l’utilizzo del servizio di un provider di Cloud Commerce molto più conveniente rispetto ad altre piattaforme di e-commerce proprietarie o gestite in house.
Altro punto a favore è il fatto che le risorse del Cloud Computing, come la potenza di elaborazione, la memoria, l’archiviazione e le risorse di rete, sono affittate e rientrano in un modello a servizio. Molto diverso, quindi, dai metodi di hosting tradizionali, dove le risorse potevano essere utilizzate solo attraverso singole macchine, server e contratti con singoli data-center e partner di networking.

Vi serve un’implementazione del sistema veloce.
Molte imprese non riescono a stare al passo con la concorrenza a causa del fatto che le loro idee e visioni arrivano sul mercato troppo tardi. Molte medie e grandi imprese hanno budget generosi e possono facilmente acquisire le risorse necessarie per lanciare le loro idee sul mercato prima di tutti. Il time-to-market, che è il tempo che intercorre tra l’ideazione di un’idea e il lancio in produzione, è un fattore critico per il successo. Le aziende che decidono di lanciare le loro novità online guadagnano un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza proprio perché sono arrivati prima che si scateni la guerra dei prezzi.
Il commercio elettronico in cloud consente una rapida espansione su nuovi mercati, cicli di innovazione più brevi ed inoltre i server cloud non richiedono molta competenza interna. L’accesso alle risorse necessarie è rapido e non richiede grandi investimenti; eliminando le lunghe fasi di implementazione e personalizzazione, si riesce a velocizzare il lancio per l’azienda, inoltre con il diminuire della domanda, le risorse assegnate possono essere ridotte.

Desiderate che il vostro team IT si concentri su progetti più importanti?
Molte aziende si affidano al proprio team IT per gestire l’intera complessità delle operazioni di sistema e garantire la manutenzione ordinaria. Ciò induce il gruppo a perdere l’obbiettivo sui progetti strategici portando l’azienda a sprecare il tempo e il lavoro delle risorse su un’area che potrebbe essere gestita esternamente in maniera più efficiente e a minor costo. Un fornitore di soluzioni e-commerce ha le risorse per gestire ogni dettaglio dall’inizio alla fine e fornire supporto per i servizi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni all’anno. Ciò significa che, sebbene ci si affidi ad un fornitore esterno per implementare il proprio e-commerce, la vostra azienda sarà sempre in grado di accedere e avere il pieno controllo della piattaforma web in qualsiasi momento e ovunque, questo porta a non doversi più preoccupare della piattaforma e consentire al team IT di concentrarsi meglio sulle proprie competenze principali, massimizzando il proprio potenziale.

Volete flessibilità e crescita?
L’espansione in nuovi mercati sembra un compito impossibile per molte piccole e medie imprese a causa della rigidità della loro piattaforma e-commerce e della mancanza di risorse finanziarie. La flessibilità offerta dal Cloud hosting consente alle aziende di espandersi in nuovi mercati, anche a livello globale, senza dover aprire nuovi uffici. I fornitori di cloud hosting hanno data center in tutto il mondo e quindi un ufficio in Australia, ad esempio, può facilmente espandersi nel mercato statunitense senza dover aprire un ufficio in loco. Il Cloud hosting consente inoltre la personalizzazione e l’integrazione delle applicazioni software in base alle esigenze e alle peculiarità del business, mantenendo le caratteristiche di una piattaforma cloud-based, ovvero snellezza e agilità, consentendo al personale autorizzato di accedere ai dati da qualsiasi postazione, in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo.

Avete bisogno di scalabilità e affidabilità?
Molte aziende di e-commerce hanno problemi di sottodimensionamento rispetto al traffico su base regolare, soprattutto durante periodi di traffico intenso come il Black-Friday o il Cyber-Monday, perché il loro hardware, la potenza di elaborazione e le operazioni di rete non possono soddisfare la grande domanda del mercato. Questo può essere facilmente superato adottando un sistema scalabile, infatti, una delle principali motivazioni per cui molte aziende adottano il Cloud Commerce, poiché consentono di scalare le risorse in base alla domanda, evitando così sprechi e spese inutili. La scalabilità flessibile del cloud consente anche una gestione e un controllo delle risorse allocate, semplici e intuitivi, adeguandosi ai cambiamenti del mercato, riducendo al contempo i rischi di guasti dell’infrastruttura di hosting, durante i periodi di picco.
Infine, il Cloud Commerce funziona su più server, il che lo rende più affidabile. Anche se c’è un problema con uno dei server, questo non ostacolerà il funzionamento e le operazioni del “business”, in quanto è possibile attingere risorse da altri server. Il backup dei dati e le soluzioni di ripristino sono molto più avanzati all’interno di un ambiente di hosting Cloud, quindi nel caso in cui qualcosa non vada, i dati possono essere facilmente ripristinati. Un altro grande vantaggio dell’hosting in cloud è che può anche essere configurato per essere geo-ridondante: in più città o paesi, quindi se un data center dovesse essere messo offline, le applicazioni aziendali critiche come le applicazioni e-commerce, CRM o ERP continuerebbero a funzionare normalmente.

Tags : cloud commercegeo ridondanteintershopsmcconsulting