close
MerchantPiattaformeSponsor

BLOCKCHAIN: PERCHÉ È IMPORTANTE PER CHI COMPRA, SPECIALMENTE SE ONLINE

CertifiedOrigins_Bellucci

In un mondo sempre più connesso, dove gli acquisti vengono fatti online e in cui diventa sempre più labile il rapporto fra produttore e consumatore finale, le nuove tecnologie diventano uno strumento fondamentale per mantenere alta la fiducia dei clienti. Questo accade per ogni tipologia di bene, ma diventa ancor più significativo per quelle produzioni di nicchia o quei settori che fanno dell’alta qualità e della denominazione d’origine garantita la vera discriminante per il loro successo sul mercato.

Perché al giorno d’oggi le recensioni positive non bastano più: la maggior parte dei consumatori è infatti dotata di smartphone e device connessi a Internet, con i quali è possibile pubblicare su un blog o su un forum commenti più o meno veritieri su una quantità infinita di prodotti, soluzioni e servizi. Per questo motivo è molto utile alle aziende poter ricorrere a nuovi strumenti e a tecnologie innovative che permettano loro di garantire elevati standard produttivi e distributivi e, così facendo, soddisfare al meglio i consumatori.

Fra le più recenti tecnologie in grado di aiutare le aziende in termini di sicurezza, mantenimento dei livelli qualitativi e tracciabilità delle origini e delle produzioni, la blockchain è sicuramente una delle più importanti. Questa consente di creare un grande database distribuito per la gestione di transazioni condivisibili fra più nodi di una rete. La blockchain è dunque una catena di blocchi che contengono ognuno più transazioni.
Caratteristiche fondamentali della blockchain sono la sua trasparenza, in quanto tutti i partecipanti possono vedere tutto in qualsiasi momento, e il suo elevato livello di sicurezza: è infatti un database condiviso, decentralizzato, distribuito e criptato, e soprattutto con precise regole per la protezione dei dati e delle transazioni. Inoltre la blockchain è basata sul consenso dei partecipanti: ciò impedisce che vengano fatti dei cambiamenti arbitrari, decisi da un numero esiguo di soggetti.

I settori di applicazione di questa tecnologia sono tantissimi. Si va dal settore finanziario a quello governativo, passando per la logistica e le energie rinnovabili. Senza dimenticare l’agroalimentare, un settore nel quale trasparenza, fiducia e tracciabilità rappresentano elementi fondamentali sia per i produttori sia per i consumatori. Lo sa bene Certified Origins, azienda toscana produttrice di olio extra vergine d’oliva di altissima qualità, uno dei quali viene venduto anche sul mercato americano, con il marchio Bellucci.

La necessità di tracciare quest’olio – dall’ulivo allo scaffale del negozio, reale o virtuale/online – ha spinto l’azienda a scegliere il servizio blockchain di Oracle, per semplificare l’implementazione e la collaborazione tra tutte le realtà che fanno parte della sua catena del valore. Secondo Andrea Biagianti, CIO di Certified Origins, l’utilizzo di Oracle Blockchain Cloud Service rappresenta un reale vantaggio competitivo per l’azienda, in quanto aggiunge un ulteriore livello di trasparenza e informazione che è apprezzato dai consumatori alla ricerca di prodotti di qualità. Inoltre la tecnologia blockchain aiuta Certified Origins a valorizzare l’eccellenza dei piccoli produttori con cui lavora.

Dunque la tecnologia blockchain rappresenta uno strumento in più nelle mani delle aziende per mantenere la fiducia dei consumatori e per garantire loro la qualità e la sicurezza che cercano. Di blockchain e di tracciabilità si parlerà anche al Cloud Day 2018, l’evento che Oracle dedica al Cloud e a tutte le sue innumerevoli applicazioni. L’edizione 2018 si terrà il 22 novembre prossimo a MiCo di Milano e vedrà sul palco esperti, partner e clienti di Oracle parlare di come sta cambiando la tecnologia cloud anche nelle sue applicazioni più innovative, come quella della blockchain.

Tags : blockchainevidenzaoracle cloud day