close
AttualitàFocus

GLI ACQUISTI ONLINE A NOVEMBRE E DICEMBRE VALGONO UN QUARTO DEL TOTALE DELL’ANNO

Secondo l’Osservatorio eCommerce B2c, uno degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, gli acquisti online degli italiani tra Novembre e Dicembre valgono (festività natalizie comprese) circa 6,8 miliardi di euro (il 25% della domanda eCommerce annuale), in crescita di circa il 20% rispetto al 2017 – scrive Valentina Pontiggia (nella foto), Direttore dell’Osservatorio. Sempre più rilevante il ruolo del Black Friday, percepito dai consumatori come irrinunciabile occasione di risparmio: complici gli sconti e le promozioni, gli italiani, nei 4 giorni compresi tra il Black Friday e il Cyber Monday, hanno speso online oltre un miliardo di euro con una crescita del 35% circa rispetto al 2017.

La maggior maturità dell’offerta dei merchant eCommerce (sezioni dedicate ai regali, proposta di confezioni regalo con messaggi di auguri, personalizzazione del prodotto e reso esteso fino a 60 giorni) è la spiegazione principale di questa crescita, secondo l’Osservatorio eCommerce B2c, che segnala, a seguire, le altre motivazioni, quali la convenienza di prezzo (per la presenza di promozioni online) e la crescente cultura digitale dei consumatori italiani, che si traduce in una maggior consapevolezza sui vantaggi dell’eCommerce, dall’ accesso a un gamma più ampia di prodotti alla maggior comodità di acquisto/consegna.

Tra i regali più richiesti online troviamo prodotti tecnologici (assistenti virtuali e poi ancora smartphone, tv, console e piccoli elettrodomestici), capi di abbigliamento, prodotti sportivi (sneakers in primis), borse, scarpe e gioielli, oggetti di design, cosmetici e profumi.

Molto bene anche i libri (sia fisici sia ebook), i giocattoli, i prodotti enogastronomici di nicchia, le gift card, i viaggi (sia in città d’arte, europee – in primis Londra e Parigi – e oltre oceano, sia in isole) e le esperienze (cene stellate, corsi di cucina, ingressi alle terme). Online, oltre ai regali, si acquistano anche prodotti per addobbare casa, cibo e vino da gustare nei momenti conviviali e biglietti aerei e ferroviari per raggiungere i parenti o per concedersi un po’ di riposo in mete esotiche o culturali.

 

 

Tags : digitalevidenzainnovationosservatoriopolitecnico