close
FocusMerchant

ZALANDO INTRODUCE IN ITALIA I SERVIZI DI PAGAMENTO POSTICIPATI

Zalando_PAGAMENTI_POSTICIPATI

Zalando, la piattaforma online in ambito moda e lifestyle con più di 25 milioni di clienti attivi in tutta Europa, introduce in Italia nuovi metodi di pagamento. Zalando è il primo player a portare nel nostro Paese i metodi di pagamento posticipati: si tratta di ‘Prova prima, paga dopo!’ disponibile per i clienti che acquistano con carta e  ‘Bonifico Bancario posticipato entro 18 giorni’ attraverso i quali i consumatori potranno provare tutti i capi ordinati e pagare dopo solo quelli che vogliono tenere. L’obiettivo è quello di fornire un fashion store personalizzato in cui si possa trovare il proprio prodotto ideale, farselo consegnare dove si preferisce e decidere quando e come pagare.

“Siamo entusiasti di poter offrire un livello di convenienza mai visto prima dai consumatori italiani tramite questi nuovi servizi innovativi di pagamento posticipato” dichiara Lorenzo Pretti, Responsabile della Strategia Commerciale per il Sud Europa di Zalando. Pretti prosegue: “Il nostro obiettivo è quello di offrire la massima personalizzazione per i nostri clienti, che nei diversi Paesi europei hanno differenti necessità, le quali cambiano nel tempo. In Francia abbiamo testato e lanciato con successo il sistema di pagamento posticipato con carta nel 2016. Per i clienti francesi, questo era un modo di pagare online completamente nuovo e oggi circa un terzo dei clienti francesi utilizza questa opzione di pagamento. Non vediamo l’ora di vedere i risultati anche in Italia”.

Questo progetto pilota posiziona Zalando come un pioniere in Italia per offrire pagamenti posticipati e rappresenta la soluzione per rispondere ai bisogni dei clienti che non solo desiderano scegliere il metodo di pagamento, e in quest’ottica è stato introdotto il bonifico bancario tra le opzioni disponibili, ma anche quando pagare.

“Offriamo ai nostri clienti ben 22 diverse opzioni di pagamento per soddisfare le diverse esigenze locali di ogni mercato. Sappiamo bene che i 17 Paesi in cui operiamo in Europa hanno preferenze molto diverse e per questa ragione esaminiamo ogni mercato in dettaglio al fine di sviluppare e offrire le opzioni di pagamento più adeguate”, spiega Kai-Uwe Mokros, Managing Director di Zalando Payments GmbH.

 

Tags : ecommerceevidenzaLorenzo Prettipiattaformezalando