close

Logistica

Dal MondoLogistica

RAJAPACK MOSTRA LE CINQUE PRIORITÀ DEGLI IMBALLAGGI PER L’ECOMMERCE

Rajapack, azienda leader in Europa nella distribuzione di imballaggi, illustra le evidenze emerse da un sondaggio condotto a livello europeo su oltre 200 proprietari di eCommerce in occasione dello scorso Deliver, il Salone europeo della logistica per l’e-commerce. I risultati mostrano le 5 priorità del commercio elettronico in termini di imballaggi.

1) Facilitare l’apertura dei pacchi, considerata un vero e proprio momento critico delle customer experience. Generare frustrazione e stress nel consumatore non è mai la mossa vincente, ecco perché meglio optare per scatole e astucci con pretaglio che permettono di aprire il pacco con due dita. Una soluzione sempre più adottata, soprattutto dai molti e-commerce che si focalizzano in primis sul cliente.

2) Agevolare lo smaltimento degli scarti, pensando alla praticità. Le soluzioni in questo caso sono diverse. Si può riconsiderare il metodo di riempimento, privilegiando la carta che può essere smaltita con il cartone della scatola, preferire imballaggi alternativi con protezione integrata o in espanso oppure prediligere la busta imbottita, se la dimensione dei prodotti lo permette. In quest’ultimo caso volume e peso ridotti non solo diminuiscono le spese di trasporto ma rappresentano anche un minore ingombro nella spazzatura dei consumatori.

3) Scegliere imballaggi eco-sostenibili per accrescere la brand reputation. Mostrare un’attenzione all’ambiente è sicuramente una scelta molto apprezzata dal consumatore che nella maggior parte dei casi considera il packaging come una fonte di inquinamento. Un impegno eco-friendly che i brand possono valorizzare anche attraverso i propri mezzi di comunicazione.

4) Semplificare il reso, come sempre più richiedono anche i consumatori. Secondo il sondaggio 2018 di ReBOUND il 59% dei millennials non consiglia un sito in cui le politiche di reso degli ordini sono complicate e poco chiare. E se è vero che i millennials sono sempre più esigenti, tutti gli utenti in generale sono diventati particolarmente sensibili all’esperienza di reso.

5) Migliorare il design, puntando sulla personalizzazione sempre di grande impatto sui clienti. Una personalizzazione che può realizzarsi per qualsiasi tipi di budget, dal semplice nastro adesivo al pacco completo, senza dimenticare il messaggio da trasmettere.

“L’imballaggio non smette mai di evolversi”, commenta Lorenza Zanardi, Direttore Generale di Rajapack Italia. “l’importante è migliorarsi continuamente per aggiungere regolarmente piccoli ma nuovi vantaggi per il cliente finale. Ecco perché, se considerate nel loro insieme, queste cinque priorità hanno un unico obiettivo comune: migliorare la customer experience”.

Leggi tutto
AttualitàLogistica

I CLIENTI AMAZON PRIME DI MILANO HANNO LA “CONSEGNA OGGI”, IN GIORNATA SENZA SOVRAPPREZZO

Amazon Prime diventa ancora più veloce offrendo la Consegna Oggi, senza costi aggiuntivi, disponibile dal lunedì al venerdì nell’area di Milano su oltre un milione di prodotti. I clienti Amazon Prime possono effettuare il proprio ordine nel corso della mattina, tipicamente entro l’una, e tutti gli ordini superiori ai 29 Euro, idonei alla Consegna Oggi, saranno consegnati tra le 18.30 e le 21.30 del giorno stesso, senza costi aggiuntivi. I  codici postali coperti dal servizio sono disponibili su www.amazon.it/consegnaoggi.

“Oggi siamo entusiasti di rendere Prime ancora più veloce, offrendo ai clienti la consegna in giornata senza costi aggiuntivi, oltre ai tanti vantaggi inclusi nel loro abbonamento, come lo streaming illimitato di film e serie TV o l’archiviazione di foto con Prime Foto, tutti senza costi aggiuntivi”, ha dichiarato Lou Santini, Director Eu Prime di Amazon, “I clienti Prime residenti nell’area di Milano e hinterland, possono trovare un’ampia selezione di prodotti disponibili per la consegna in giornata, e ricevere ciò di cui hanno bisogno, o che semplicemente desiderano, entro la sera stessa”.

Amazon.it offre la Consegna Oggi per la maggior parte delle categorie di prodotto, dall’elettronica ai giocattoli, ai film e molto altro. Il servizio include anche centinaia di migliaia di prodotti da aziende di ogni dimensione che utilizzano il servizio Logistica di Amazon, Si va dell’elettronica alle nuove uscite di film, libri, video games e musica, dai viaggi, con tutto il necessario (tra cui crema solare, asciugamani e adattatori) agli acquisti dell’ultimo minuto, ai prodotti di uso quotidiano.

Sia dal proprio PC che dal proprio dispositivo mobile, ci sono due modi semplici per trovare i prodotti disponibili con Consegna Oggi. I clienti Prime possono semplicemente cercare il logo Consegna Oggi nelle pagine dei prodotti idonei, aggiungere articoli per un totale di ordine superiore ai 29 Euro, e quindi scegliere l’opzione di Consegna Oggi senza costi aggiuntivi al momento del check-out. In alternativa i clienti Prime possono anche utilizzare la funzione “Ricevi oggi”, situata nel menu dei filtri, per trovare i prodotti idonei  in fase di ricerca.

I prodotti idonei acquistati durante la mattinata vengono consegnati tra le 18.30 e le 21.30 del giorno stesso, dal lunedì al venerdì. Nel pomeriggio, i clienti possono continuare ad acquistare la stessa selezione di prodotti Prime e li riceveranno il giorno successivo.

 

Leggi tutto
AttualitàLogistica

101CAFFÈ SCEGLIE RAJAPACK COME PARTNER UNICO PER GLI IMBALLAGGI

Lorenza Zanardi

101Caffè, brand italiano specializzato nella vendita di caffè di qualità in cialde e capsule e bevande alternative, sceglie come partner Rajapack, azienda leader in Europa nella distribuzione di imballaggi e forniture aziendali. Disponibilità del materiale a stock, consegna super veloce (24h) e soprattutto una consulenza personalizzata, sono i servizi più apprezzati dal brand che vanta la più grande catena di negozi in franchising in Italia nel settore e una presenza attiva nel vasto universo eCommerce.

“Dal 2013 Rajapack ci affianca in qualità di operatore unico per tutto ciò che riguarda gli imballaggi e la logistica. Lavorare con una realtà così strutturata, capace di rispondere ad ogni nostra esigenza in modo rapido e soddisfacente, è uno dei plus che ci ha permesso di migliorare la produttività. In termini di logistica inoltre poter contare su un partner che dispone sempre del materiale in pronta consegna ci garantisce la sicurezza di lavorare con continuità”, dichiara Umberto Gonnella, CEO di 101Caffè, all’interno di una testimonianza più ampia disponibile qui.

Rajapack si dimostra quindi un partner a 360° che offre una consulenza personalizzata sulla scelta e l’utilizzo degli imballaggi per proteggere, chiudere, etichettare e spedire i prodotti in massima sicurezza sia negli store fisici sia nel commercio elettronico. Tra le soluzioni considerate vincenti da 101Caffè primeggiano senza dubbio la personalizzazione e gli imballaggi ecosostenibili.

La possibilità di brandizzare gli imballaggi dalla scatola al nastro adesivo, si dimostra infatti un servizio fondamentale per distinguersi sul mercato online e offline, mentre le soluzioni green accrescono la brand reputation dell’azienda, mostrando un’attenzione verso l’ambiente molto apprezzata dal consumatore e in linea con i valori del marchio.

“La fiducia che 101Caffè continua a riporre nei prodotti e nei servizi firmati Rajapack non può che renderci estremamente orgogliosi e soddisfatti del lavoro che svolgiamo ogni giorno. Grazie alla profonda attenzione ai bisogni e alle esigenze del cliente riusciamo a realizzare soluzioni sinergiche sempre più efficienti e flessibili, capaci di accompagnare l’azienda in tutte le sue reti di vendita, dal negozio all’eCommerce”, afferma Lorenza Zanardi, Direttore Generale di Rajapack Italia (nella foto).

Leggi tutto
AttualitàLogistica

SUBITO LANCIA IL SERVIZIO SUBITO SPEDIZIONI SICURE IN COLLABORAZIONE CON NEXIVE

Subito, piattaforma n. 1 in Italia per comprare e vendere con oltre 8 milioni di utenti unici mensili, annuncia l’arrivo di Subito Spedizioni Sicure, servizio pensato per gli utenti che desiderano fare un buon affare a distanza, facilmente e in sicurezza. Grazie alla collaborazione con Nexive, primo operatore privato del mercato postale nazionale in Italia, il servizio è disponibile su tutto il territorio italiano e permette di usufruire di un controllo sulla conformità visiva del contenuto del pacco, di pagare in contrassegno e di ricevere il bene direttamente a casa propria.

Il servizio Subito Spedizioni Sicure nasce con l’obiettivo di facilitare il processo di compravendita online al fine di soddisfare le esigenze degli utenti che vogliono realizzare il migliore affare con tranquillità, certezza e senza problemi di distanza tra compratore e venditore.

Subito Spedizioni Sicure rappresenta una novità per il mondo della compravendita digitale tra privati, introducendo con Nexive un elemento di servizio e sicurezza molto importante che abilita un ecosistema virtuoso in grado di rendere ancora più accessibili e alla portata di tutti le opportunità offerte dall’online. Attraverso il portale dedicato, gli utenti che pubblicano annunci su Subito nelle diverse categorie abilitate al servizio  potranno vendere ancora più facilmente, usufruendo della spedizione e del pagamento in contrassegno, mentre l’acquirente potrà contare non solo sul controllo di conformità visiva dell’oggetto presente nel pacco da parte di un operatore Nexive presso uno dei punti di raccolta Nexive InZona in cui viene consegnato dal venditore, ma anche sulla comodità della consegna a domicilio.

Subito Spedizioni Sicure nasce dall’ascolto dei nostri utenti, che a volte trovano l’oggetto dei loro sogni a distanza e non possono quindi optare per lo scambio a mano. La scelta di avviare questo servizio nella compravendita online tra privati, con un partner di valore come Nexive ci permette di mettere a disposizione dei nostri 8 milioni di utenti unici mensili una soluzione affidabile, efficace e radicata sul territorio nazionale, per la categorie di prodotti per le quali è attiva”.

“Nel 2017 per la prima volta in Italia, l’acquisto online di prodotti ha superato quello di servizi, registrando un +28% rispetto all’anno precedente. Per sostenere questo trend a supporto della crescita del Paese e per promuovere presso i consumatori i benefici dello shopping online, è necessario curare ogni aspetto che ruota intorno all’esperienza di acquisto e sviluppare servizi a valore, efficienti e sicuri, con l’obiettivo di soddisfare al meglio le persone”. spiega Luciano Traja, CEO di Nexive. “Siamo particolarmente orgogliosi di questa collaborazione con Subito, perché ci consente di mettere a disposizione le nostre competenze e la nostra rete sul territorio per offrire un servizio unico, specificatamente pensato per venire incontro alle esigenze degli utenti di Subito e in generale a tutti i cittadini che vogliono acquistare online in sicurezza”.

Per tutti coloro che hanno inserito un annuncio di vendita su Subito è disponibile la possibilità di accordarsi con il compratore su una nuova modalità di consegna dell’oggetto:  il servizio viene attivato dal venditore che effettua l’iscrizione, compilando un apposito form in cui inserisce tutte le informazioni relative alla spedizione che desidera effettuare.

Ricevuta via mail la conferma di acquisto del servizio e con essa la lettera di vettura, il venditore può recarsi nel punto Nexive InZona selezionato e consegnare il pacco non ancora sigillato, accompagnato da una copia dell’annuncio da lui firmato e dalla lettera di vettura. Il personale Nexive controlla il materiale consegnato dal venditore, verifica che l’oggetto da spedire sia visivamente conforme a quanto indicato nell’annuncio e dà l’ok alla spedizione del pacco. Il venditore a questo punto procede con la chiusura del pacco e lo affida a Nexive che si occuperà della spedizione attraverso Sistema Espresso, il servizio di recapito che in 24/48 ore consegna in tutta Italia direttamente al domicilio prescelto dal destinatario. Il compratore, ricevuto il pacco, può effettuare il pagamento in contrassegno (se previsto dal venditore in fase di acquisto della spedizione) scegliendo tra contanti, carta di credito o bancomat.

 

Leggi tutto
AttualitàLogistica

CAMPAGNA ONLINE DI RAJAPACK: PIÙ IMPORTANTE LA RESISTENZA AGLI URTI PER LA REVERSE LOGISTIC

“Gli imballaggi Rajapack resistono ad ogni placcaggio”:  questo è il claim della nuova campagna pubblicitaria online da oggi, lunedì 19 febbraio, fino all’11 marzo. Una comunicazione digitale che l’azienda piacentina ha realizzato per trasmettere ai propri clienti l’importanza di un packaging resistente agli urti considerato anche l’elevato impatto economico della Reverse Logistics nel settore eCommerce.

A differenza della consegna standard, la Reverse Logistics comporta infatti molti più passaggi che inevitabilmente sottopongono i colli ad innumerevoli shock di trasporto. Da qui il costo più elevato del processo di reso, che ovviamente si moltiplica se la merce risulta danneggiata. A tutto ciò bisogna poi aggiungere la sempre più elevata richiesta da parte degli eShopper di poter rendere la merce nello stesso imballaggio in cui l’hanno ricevuta.

Ecco perché Rajapack ha deciso di comunicare, attraverso una campagna digitale che ha coinvolto il Piacenza Rugby, l’importanza, soprattutto nel commercio elettronico, di un packaging forte e robusto. Tutta la squadra, sotto la direzione del direttore sportivo italo-neozelandese Kelly Rolleston, si è allenata con gli imballaggi Rajapack. Qualcuno ha placcato i sacchi di flo-pak, ovvero le patatine anti-shock utilizzate come riempitivo, altri hanno sfruttato la flessibilità della pellicola di film estensibile per fare trazioni alle braccia, sostituendola agli elastici, altri ancora hanno calciato e placcato le scatole in cartone americano Rajabox.

“Il nostro impegno è proteggere i prodotti dei clienti per farli arrivare integri alla meta. Controlliamo ogni giorno la qualità dei nostri imballi per allenarli ai colpi più duri. Devono resistere a ogni placcaggio proprio come i rugbisti. Ringrazio tutti i giocatori del Piacenza Rugby per la simpatia e per l’entusiasmo che hanno messo in ogni test”, afferma Lorenza Zanardi, Direttore Generale di Rajapack Italia.

La campagna, caratterizzata da video e fotografie, oltre ad essere sul sito rajapack.it, sarà pianificata su Facebook e Youtube, sul web con campagne display in programmatic e veicolata dalla newsletter che raggiunge oltre 25.000 clienti.

La fotografia è stata affidata ad Emanuela Gambazza, mentre la realizzazione del video alla casa di produzione Terratrema (regia Stefano Sampaolo, dop Marco Sgorbati, post produzione Omar Cristalli).

Leggi tutto
AttualitàLogisticaMerchantPiattaforme

VIVINO CRESCE NELL’E-COMMERCE CON LE FUNZIONALITÀ MARKET E PREMIUM

vivino

Forte dei suoi 29 milioni di utenti, dei quali 2,13 in Italia, la app Vivino inizia il 2018 con due nuove funzionalità per il mercato italiano: Vivino Market, che rende l’esperienza all’interno della community ancora più personale e Vivino Premium, il programma di spedizioni gratuite delle bottiglie di vino acquistate.

Vivino Market è la nuova tecnologia implementata all’interno della app e del sito Vivino in grado di suggerire il vino in base ai gusti personali dell’utente. Più l’utente utilizza Vivino, più la sua esperienza sarà personale e i suggerimenti customizzati. Ogni vino all’interno di Vivino Market proviene dalla vasta rete di partner Vivino in tutto il mondo e qualsiasi bottiglia può essere acquistata immediatamente tramite Vivino Checkout.

Vivino Premium è il programma di spedizioni che consente agli utenti un numero illimitato di spedizioni gratuite, per tutti gli acquisti effettuati attraverso Vivino. In occasione del lancio, Vivino offre un periodo di prova gratuito di 30 giorni (il servizio costa 24 euro all’anno). Vivino Premium è un passo importante per sbloccare il potenziale del mercato online del vino, sia per i consumatori che per i partner di mercato in tutto il mondo. Oltre a beneficiare delle spedizioni gratuite, gli utenti Vivino Premium riceveranno anche l’accesso anticipato a offerte selezionate, con sconti fino al 50%.

Vivino annuncia anche di aver raccolto 20 milioni di dollari attraverso un finanziamento, che permetteràdi continuare a sviluppare la tecnologia che rende possibile un’esperienza di commerce multi-canale e di investire ulteriormente nel suo team.

Heini Zachariassen, fondatore e CEO di Vivino, sottolinea: “In Italia sono già oltre 12.500 i vini disponibili all’acquisto attraverso i partner Vivino. L’obiettivo è poter permettere l’acquisto di ogni vino presente sul mercato. Continuando a espandere la nostra offerta e-commerce, manterremo la posizione di leader, migliorando una tecnologia che risponde sia alle esigenze dei consumatori che degli addetti del settore”.

Leggi tutto
AttualitàLogistica

NETCOMM FOCUS: “LOGISTICA E PACKAGING PER FAR CRESCERE ANCORA L’ECOMMERCE”

3D rendering of the Earth with a heap of cardboard boxes

“Nel 2020 in Italia il 15% delle vendite globali sarà affettuata tramite eCommerce, ma l’Italia è ancora in ritardo; con circa il 6% dei consumi (dato 2017) contro il 20% di UK e il 15% degli USA”. Così questa mattina Roberto Liscia, il Presidente di Netcomm, che ha poi proseguito: “Guardando a ciò che si acquista online, dopo aver registrato il sorpasso dei prodotti sui servizi, sono proprio i primi a crescere di più, 27% contro il 17%, a conferma della centralità del tema del packaging e della logistica, i temi ai quali è stato dedicato il Netcomm Forum odierno, tenutosi questa mattina a Milano, durante il quale è stato presentato il risultato di un lavoro avviato nel 2017 con più di 30 aziende socie del Consorzio, che si è avvalso di tre diverse ricerche: la prima ha indagato il vissuto, la soddisfazione e i desiderata in tema di servizi logistici e packaging di oltre 2.500 e-shopper italiani; la seconda, che ha coinvolto 33 merchant italiani b2c, ha analizzato il rapporto tra merchant e operatori di logistica e gli aspetti inerenti l’e-commerce cross border; infine le 30 aziende socie di Netcomm hanno risposto a 10 domande strategiche di envisioning per stimare alcune possibili evoluzioni future”.

Secondo la ricerca Netcomm sugli e-shopper, la qualità e l’ampiezza dei servizi di consegna sono centrali nelle scelte di acquisto per 3 consumatori su 4. L’esperienza di acquisto online semplice e veloce e i prezzi migliori dei prodotti sono gli elementi più importanti, richiesti rispettivamente dall’80,9% e dal 79,2% degli utenti, seguiti dalla conoscenza e l’affidabilità di chi offre il prodotto (77,6%), dalla qualità e l’ampiezza dei servizi di consegna (72,1%) e dalla facilità del reso (69,9%). L’e-shopper è inoltre molto sensibile alla qualità dell’imballaggio e in particolare della sua sostenibilità ambientale.

Entrando nel dettaglio del servizio di consegna e imballaggio, le priorità per il cliente sono senza dubbio la velocità e i costi di consegna che interessano circa il 55% degli e-shopper, a cui fa seguito l’importanza dei servizi di ritiro e di gestione della consegna a casa a orari specifici.

“Risultati che on sorprendono”, ha commentato Mauro Bagliani, Senior Partner di Netcomm Service, “confrontando i dati del 2015 e quelli attuali, si nota una riduzione del tempo medio di consegna del 50%, a due giorni, mentre la delivery presso locker (e alternative) è in crescita, passando del 6,1% al 9%”.

Pur rimanendo la velocità di consegna un plus importante, il panel dei 30 soci di Netcomm ha indicato che con lo sviluppo di nuovi servizi informativi e di gestione intelligente della consegna/ritiro, si aspetta una riduzione della sua importanza (49% del panel), con variazioni in relazione alla tipologia del settore merceologico.

Guardando all’Europa, il 56% degli acquisti iniziati e non portati a termine è dovuto a delivery troppo costose, il 39% a quelle troppo lente; ma il 71% degli e-shopper europei ha comprato più di un item per raggiungere il valore per il free shipping, che risulta essere il primo fattore di importanza tra gli aspetti della delivery in Europa. In Italia la quota di consegne gratuite si aggira intorno al 70% e non dipende dalla soluzione di consegna; il costo medio a spedizione, considerando anche quelle gratuite è di 2,8 euro. Il 60% dei 33 merchant intervistati offre la spedizione gratuita se l’importo dell’ordine è superiore a un certo valore, mentre il 18,2% offre sempre spedizione gratuita.

Interessante osservare come tra il 2015 e il 2017 si è modificato il mix di modalità di delivery: i servizi di ritiro (negozio rivenditore, ufficio postale, locker, edicola, etc.) sono cresciuti del 50% e riguardano il 9,1% degli acquisti online di prodotti, mentre la consegna a casa/ufficio è passata dal 94% al 91%. Brand leader che offrono il ritiro gratuito presso i propri negozi dichiarano di avere quote di ritiro superiori al 50%. Occorre tuttavia osservare come l’Italia sia tra i paesi europei con minor soddisfazione degli eshopper in tema di servizi di ritiro. Quelli che registrano il maggior gradimento hanno quote alte di servizi di ritiro, in particolare con il click & collect, pick up point e locker. I clienti italiani, inoltre, vogliono restituire il prodotto tramite lo stesso canale nel quale lo hanno comprato e il reso da casa tramite il corriere è una modalità molto gradita anche da chi ha comprato in negozio.

“Anche nel nostro paese”, ha aggiunto Bagliani, “esistono realtà in grado di fornire una delivery con “finestre” molto ridotte, fino a mezz’ora, e tutto il corollario di servizi molto graditi, dall’sms di avviso consegna alla possibilità di riprogrammare una consegna in corso. Tutti servizi che hanno sempre maggiore diffusione”.

“Il 98% degli e-shopper italiani vivono un’esperienza positiva con i servizi logistici e di delivery dell’ecommerce”, ha spiegato Liscia. “Le performance di consegna sono in aumento significativo rispetto alla stessa ricerca condotta da Netcomm nel 2015 e cresce sia l’uso che la disponibilità di servizi di ritiro presso negozi, locker, uffici postali ed edicole. Esistono tuttavia ampi spazi di miglioramento, per esempio nella disponibilità dei servizi finalizzati a coordinare e dare intelligenza alla consegna e al reso. Sono il fronte sul quale sia i clienti che i merchant chiedono più sviluppo e tale esigenza si traduce in una richiesta di maggior integrazione informatica di tutti i processi, lungo la catena che dal cliente porta al merchant, attraverso i corrieri/spedizionieri e i magazzini. Il last mile logistico e l’integrazione lungo la filiera sono il fronte sul quale si gioca la battaglia dell’e-commerce”.

Da non dimenticare, infine, la rilevanza che il packaging ricopre oggi nelle scelte di acquisto, ma soprattutto di come sia centrale nelle esperienze del cliente al momento della ricezione della merce. Per più del 70% degli e-shopper l’apertura del pacco è un momento chiave nell’esperienza d’acquisto complessiva. Oltre alla funzione protettiva, l’e-shopper è attento a ogni aspetto che non generi sprechi e impatti ambientali, facendo diventare quindi l’imballaggio un elemento con altissime prospettive di sviluppo e innovazione.

A tale riguardo Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco afferma: “C’è una vera rivoluzione in atto nel commercio che sta spostando la sua attenzione all’online e che ha ripercussioni sull’intero sistema: le aziende che producono così come quelle che si occupano di recuperare gli imballaggi cellulosici. L’intera filiera della carta si sta organizzando per affrontare questo cambiamento: basti pensare che la prossima apertura di due nuove cartiere in Italia metterà a disposizione 600mila nuove tonnellate di cartone, di cui si stima che fino a 300mila potranno essere utilizzate per gli imballaggi delle vendite online”.

Secondo i risultati del primo “Osservatorio Netcomm Ipack-Ima” la maggioranza degli operatori di filiera ritene che l’e-commerce imporrà lo sviluppo di materiali e tecnologie specifiche anche se, ad oggi, meno del 30% dei loro clienti hanno fatto richieste specifiche per l’e-commerce. “Il packaging è uno dei protagonisti principali nella filiera dell’e-commerce perché, in misura ancora maggiore rispetto al ruolo giocato nelle vendite tradizionali, esalta, da un lato, la capacità comunicativa del prodotto che protegge e, dell’altro, contribuisce alle performance logistiche e di delivery”,ha dichiarato il Presidente di Ipack-Ima, Riccardo Cavanna. “Per questo abbiamo scelto con Netcomm di accendere i riflettori su questo tema, attivando l’Osservatorio Netcomm Ipack-Ima che ci consentirà di monitorare gli impatti dell’e-commerce sulla filiera produttiva a monte, con un secondo step della ricerca, dedicato a  che verrà presentato a fine maggio a Ipack-Ima”.

Leggi tutto
FocusLogistica

TRASPARENZA, AUTENTICITÀ, COMODITÀ E SOSTENIBILITÀ: I TREND DEL PACKAGING VINCENTE

packaging3

I consumatori stanno optando in maniera sempre più crescente verso brand che abbraccino pratiche commerciali sostenibili e trasparenti. Il settore del packaging sta evolvendo proprio per rispondere a questo scenario. Oggi, infatti, “imballaggio” significa molto più che proteggere e trasportare un prodotto: deve adattarsi al canale di distribuzione e rafforzare l’esperienza di consumo del prodotto contenuto al suo interno.

Secondo Nielsen, prestigioso istituto di ricerca a livello mondiale, i consumatori di tutto il mondo stanno privilegiando sempre più gli acquisti da quei marchi che si impegnano per un cambiamento sociale e ambientale positivo. Lo studio rileva che il 66% dei consumatori sono disposti a pagare di più per prodotti sostenibili, mentre il 51% dei Millennial controlla l’imballaggio per cercare i messaggi relativi alla sostenibilità del prodotto e del packaging. In breve, i consumatori stanno impiegando il loro potere d’acquisto per supportare brand che riflettono i loro valori e preferenze.

La connessione con i consumatori è dunque fondamentale a questo livello, ed è essenziale per costruire la fedeltà del marchio in un panorama competitivo e dinamico con ritmi serrati. Ed ecco che l’imballaggio è un importante – anche se talvolta trascurato – fattore di questa equazione. Ecco uno sguardo alle principali tendenze internazionali relative all’imballaggio che le aziende dovrebbero monitorare e prendere in considerazione per i propri business plan.

 

Trasparenza e autenticità

Nonostante sia spesso non considerato nella corretta prospettiva, il packaging fornisce alle imprese la migliore opportunità di connettersi con il consumatore e rafforzare il brand. Anche l’uso di loghi riconoscibili come quelli specifici per il riciclo, o PEFC oppure l’EcoLabel dell’Unione Europea, sono delle semplici, ma tuttavia potentissime, immagini che trasmettono l’endorsement di terze parti autorevoli. Le aziende più talentuose guardano oltre il contenuto dei loro prodotti e assicurano che anche il loro packaging sia allineato con il brand e con i valori dei loro consumatori.

 

Adeguamento all’ecommerce

In tutto il mondo, l’e-commerce sta rimodellando il settore del commercio al dettaglio. Poiché sempre più consumatori acquistano prodotti online, le aziende devono adoperarsi per innovare e trovare soluzioni che proteggano i loro prodotti riducendo al minimo l’impatto dell’imballaggio sull’ambiente. Gli articoli comprati su una piattaforma ecommerce arrivano nella maggior parte dei casi in più scatole, con una confezione protettiva aggiuntiva più la confezione originale del prodotto, una pratica che porta ad avere più confezionamento che prodotto. Spesso parti di questo tipo di confezionamento non sono riciclabili. Non sorprende che Amazon abbia aperto la strada allo sviluppo di un packaging più comodo e con meno componenti per l’e-commerce grazie al suo programma di imballaggio frustration-free.

Le confezioni senza frustrazione sono progettate per facilitare ai clienti il disimballaggio dei loro prodotti, aumentando al tempo stesso la riciclabilità e diminuendo gli sprechi in eccesso derivanti dalla consegna di “una scatola in una scatola”. Nel mondo dell’e-commerce, la priorità deve essere posta su imballaggi che facciano il lavoro nel modo più efficiente possibile, occupando meno spazio e riducendo la quantità di rifiuti. L’innovazione del packaging continuerà a rispondere alle esigenze peculiari dell’e-commerce, poiché i marchi proseguiranno nella loro ricerca di modalità di bilanciare la protezione e la comodità della consegna a domicilio con l’impatto ambientale di questi servizi.

 

Innovazione nel riciclo

Con l’evoluzione delle confezioni di prodotto è aumentata la varietà di pacchi e pacchetti che trovano la loro strada nel flusso della raccolta rifiuti. La larga diffusione di diversi tipi di imballaggio manufatti con nuovi materiali presenta una sfida per la sua fine del ciclo di vita e per le strutture di riciclaggio. Poiché le aziende stanno adottando in maniera più crescente i principi dell’economia circolare, la progettazione di imballaggi che abbiano la riciclabilità tra i principali obiettivi è fondamentale in modo che le strutture di recupero dei materiali possano ordinatamente predisporli per un corretto riciclo fino alla fine del ciclo di vita. Questa graduale convergenza sta anche contribuendo alla crescita e diffusione di materiali rinnovabili da fonti sostenibili, una tendenza di mercato che trova conferma nel crescente uso di materie plastiche biologiche e biodegradabili e di cartone proveniente da foreste certificate PEFC.

 

 

Il packaging legato a uno scopo

Ridurre l’impatto ambientale delle proprie linee di imballaggio può essere ottenuto in molti modi diversi. L’obiettivo comune dovrebbe tuttavia essere quello di assicurarsi che l’imballaggio corrisponda allo scopo ultimo del prodotto. Per esempio, se un prodotto è progettato per il consumo in movimento o per la consegna di cibo a domicilio, la riduzione del peso dell’imballaggio ottenuta attraverso un minore utilizzo di materiale di imballaggio, rappresenta un modo efficace per rendere il pacchetto più sostenibile, pur corrispondendo allo scopo del prodotto.

Se la priorità della sostenibilità è ridurre gli sprechi alimentari, allora una soluzione di imballaggio più robusta che protegge meglio il prodotto potrebbe essere la migliore soluzione. Oppure, se un prodotto si rivolge agli appassionati di outdoor, l’imballaggio in un contenitore compostabile potrebbe essere l’opzione più sostenibile. I brand dunque dovrebbero scegliere l’attributo di sostenibilità che meglio si adegui al proprio specifico prodotto e al suo packaging e poi comprendere come aggiustarlo e adeguarlo e farlo evolvere per rafforzarne la coerenza. Non esiste una soluzione unica per tutto.

 

 

Le tendenze per un packaging di successo in un esempio pratico

Asia Pulp & Paper (APP), il gruppo per il quale opero, ha recentemente introdotto sul mercato una linea che riassume le tendenze illustrate sinora, si tratta di Foopak, una delle nostre linee di packaging più popolari nel food & beverage, con la quale siamo pronti a supportare marchi importanti nell’intercettare nuove fasce di consumatori. L’introduzione nella linea Foopak dell’utilizzo del rivestimento a base acquea aggiunge l’opzione biodegradabilità ai prodotti compresi nell’offerta di gamma che pensiamo diventerà molto utilizzata in tutto il mondo, considerata anche l’attenzione attuale al problema del fine ciclo di vita del packaging food&beverage monouso. L’introduzione del rivestimento a base acquea significa, infatti, che esso può essere facilmente differenziato nel riciclaggio, o inserito nei programmi di compostaggio o, nel peggiore dei casi, che il prodotto si decomponga in una discarica in maniera molto più celere rispetto a polietilene o altro materiale tradizionalmente utilizzato nei rivestimenti per packaging di cibo e bevande preconfezionati.

 

Contributo di Laura Barreiro, Sustainability and Stakeholders Engagement Manager, Europe – ‎Asia Pulp & Paper Group (APP)

Leggi tutto
AttualitàLogisticaPiattaforme

ZALANDO SCEGLIE VERONA COME PRIMO HUB LOGISTICO PER IL SUD EUROPA

Nogarole Rocca_Zalando_02

 

Sorgerà in Italia e precisamente a Nogarole Rocca, provincia di Verona, il nuovo hub logistico di Zalando, la piattaforma online leader in Europa nel settore fashion. I lavori di costruzione inizieranno nella primavera 2018. Grazie a questo ulteriore investimento, l’azienda rafforzerà il servizio offerto alla clientela italiana, velocizzerà le spedizioni nei mercati del Sud Europa e creerà oltre 1.000 nuovi posti di lavoro. “La notevole crescita di Zalando in Italia e negli altri mercati del Sud Europa è il frutto di un costante miglioramento del servizio offerto alla clientela”, ha commentato Jan Bartels, VP Customer Fulfillment & Logistics di Zalando. “Intendiamo proseguire lungo questa direzione, sostenendo gli ulteriori sviluppi con importanti investimenti, avendo sempre al centro delle nostre attenzioni il consumatore e i nostri brand partner”.

La struttura di Nogarole Rocca avrà una superficie logistica di circa 130.000 metri quadrati, simile agli altri hub centrali già presenti in Germania (Erfurt, Mönchengladbach, Lahr) e Polonia (Gryfino e Gluchow). La vicinanza ai mercati del Sud Europa, la disponibilità di manodopera, l’infrastruttura di alto livello, specialmente per quanto concerne l’accesso alle autostrade A22 e A4, sono alcune delle ragioni che hanno determinato la scelta di questa area. L’azienda prevede l’impiego di oltre 1.000 persone nel medio periodo. Le operazioni all’interno della struttura saranno gestite da un partner esterno, la cui selezione avverrà attraverso gara d’appalto. “A nome del Comune di Nogarole Rocca esprimo grande soddisfazione per la scelta ricaduta su questo Comune. Sarà sicuramente un’occasione importante per lo sviluppo del territorio, sia in termini economici che occupazionali. L’amministrazione offre la massima disponibilità e la collaborazione necessaria per la realizzazione di questo importante investimento”, ha affermato Paolo Tovo, Sindaco di Nogarole Rocca. Per quanto concerne la costruzione, i lavori sono stati affidati a Vailog, parte di SEGRO, un fondo d’investimento che opera nel settore del Real Estate in Regno Unito (REIT) e tra i principali proprietari, asset manager e sviluppatori di magazzini e applicazioni industriali leggere.

Leggi tutto
AttualitàLogistica

YEPPON.IT E MILKMAN: ADDIO ALLE ATTESE PER LA CONSEGNA DEGLI ACQUISTI

Con Yeppon.it gli orari di consegna diventano una certezza, legata all’accordo con Milkman, altra realtà made in Italy, che può offrire un servizio di consegna a domicilio per l’ecommerce con scelta dell’giorno e ora della consegna.

Yeppon è uno dei maggiori player di vendita online, primo tra gli italiani per l’elettronica di consumo, settore che continua a registrare una crescita vertiginosa e oggi è libero di scegliere tra un’ampia gamma di opzioni, concepite al servizio delle esigenze del consumatore e non del corriere, come accadeva prima.

“Inizia una nuova era per noi. Chi ci ha scelto in questi anni, da oggi saprà che oltre alla nostra competitività potrà contare su una consegna precisa e priva di disagi. È davvero una rivoluzione”, si entusiasma Danilo Longo, co-founder di Yeppon.

Un sms inviato da Milkman avvisa dell’avvenuta spedizione: il messaggio contiene il link a una pagina web, sulla quale lo shopper può programmare la data di consegna (dal lunedì al sabato, tra le 8 e le 22) e una fascia oraria, fino a un minimo di un’ora. Milkman aggiorna gli utenti su tutti gli spostamenti del pacco, restringendo le tempistiche di arrivo fino a precisare il momento esatto di consegna (all’interno della fascia prescelta) e inviando un secondo SMS, che dà la possibilità di seguire in tempo reale i progressi del furgone sulla mappa della città. Lo shopper conoscerà nome e volto del suo personale “Milkman” e potrà cancellare l’appuntamento in qualsiasi momento, riprogrammandolo per un’altra data. Il servizio è disponibile a Milano, Monza e in 38 comuni dell’hinterland milanese.

“Questo accordo è un grande successo del Made in Italy e ci dimostra che le vere innovazioni non sono relegate alla Silicon Valley”, conferma
Antonio Perini, CEO di Milkman, “Le emozioni dello shopping online non terminano nel checkout del negozio ma a casa del consumatore, per questo è necessario che la consegna sia all’altezza delle più esigenti aspettative”.

Leggi tutto