close

Merchant

AttualitàMerchant

CIALDAMIA LANCIA LA COMMUNITY CAFFÈBLABLA

cialdamia-foto

CialdaMia, eCommerce italiano dedicato al caffè in cialde e capsule di qualità, innova le regole della comunicazione con una nuova iniziativa pensata per avvicinare sempre di più i propri clienti e tutti gli appassionati del caffè.

Si tratta di CaffèBlaBla, il portale smart, tutto da leggere e da guardare, dove il protagonista assoluto è il caffè. Un portale che è blog, immagini, citazioni, ricette, oroscopo, giochi, commenti e tante notizie di salute e bellezza, ovviamente all’aroma dell’apprezzata bevanda. L’obiettivo è quello di creare una community non solo di consumatori di caffè, ma anche di lettori e appassionati.

“Siamo nati con un obiettivo preciso: metterci al servizio del caffè di ogni persona. Offrendo a ogni utente un modo più vicino e personale di gustare il caffè preferito, ogni volta che si vuole. Adesso, facciamo un passo ulteriore e, oltre alle cialde, proponiamo anche un portale dove tutti, ma proprio tutti, possono trovare dritte, idee, curiosità legate al mondo del caffè. Con CaffeBlaBla abbiamo voluto ampliare i nostri servizi al cliente, che ora spaziano dallo store all’editoria, dalla vendita all’assistenza fino al puro entertainement”, spiega una nota da CialdaMia, realtà che rappresenta uno fra i primi 3 player italiani nella vendita online di cialde e capsule e servizi ad esse collegate.

Per il settore del caffè si tratta di un modo completamente nuovo e innovativo di fare comunicazione, sfruttando a piene mani le opportunità del web. Sia CialdaMia sia CaffèBlaBla sono infatti portali online, ma anche canali social con le proprie pagine su Facebook e Instagram: una grande community costruita attorno a notizie utili e divertenti a tema caffè, da come preparare una maschera beauty utilizzando i fondi fino alle ricette estive per dolci al caffè. E, ovviamente, con la possibilità di acquistare in ogni momento le cialde e capsule preferite.

Leggi tutto
MerchantPiattaforme

LA FOTOGRAFIA DELL’ECOMMERCE ITALIANO, REGIONE PER REGIONE, NELLA RICERCA IDEALO

ecommerce idealo

L’Italia viene spesso rappresentata come un unico territorio all’interno del quale i consumatori digitali si concentrano in particolar modo nella fascia di età 35-44 (per il 27% delle ricerche) con gli uomini che rappresentano il 60,4% degli acquirenti totali, superando di gran lunga le donne che si fermano solo al 39,6%. Ma è corretto ritrarre il nostro Paese dal punto di vista dell’ecommerce come nazione omogenea e compatta, oppure ci sono differenze regionali che danno carattere ad ogni singolo territorio caratterizzando gli acquisti digitali degli emiliani rispetto a quelli dei toscani e così via? A provare a rispondere a questo interrogativo ci ha pensato idealo.

 

Dominano gli smartphone, bene le sneakers

Innanzitutto, per quanto riguarda le categorie più ricercate per ogni regione, al primo posto vi sono sempre gli smartphone, ad eccezione del Molise in cui al primo posto troviamo le sneakers. Le sneakers mantengono ben saldo il secondo posto in Lazio, Campania, Emilia Romagna, Puglia, Marche, Sardegna e Basilicata, pur restando nel podio anche in Lombardia, Veneto, Piemonte, Toscana, Sicilia, Liguria, Abruzzo e Calabria.

Altra categoria che interessa molteplici regioni è quella dei frigoriferi, addirittura al secondo posto delle ricerche in Lombardia, Veneto, Piemonte, Toscana, Liguria e Umbria, a dimostrazione del fatto che l’ecommerce è la soluzione ideale quando si parla di grandi elettrodomestici o accessori ingombranti.

 

Torna l’elettronica di consumo

L’elettronica di consumo ritorna nelle varie classifiche regionali con i notebook, sul podio in Trentino, Umbria e Molise e molto ricercati anche in Veneto, Marche, Abruzzo, Piemonte, Emilia Romagna, Sicilia, Toscana e Basilicata; i televisori, particolarmente cercati in Abruzzo, Toscana, Liguria, Campania, Puglia, Sardegna, Calabria, Friuli e Umbria, ed ancora i tablet, al quinto posto delle ricerche nelle Marche, in Trentino-Alto Adige e in Valle d’Aosta.

 

Moto, foto e videogiochi

E se la Lombardia si dimostra terra di appassionati motociclisti, con un quinto posto dedicato ai caschi, i molisani dimostrano invece una passione per il fai da te, con un quinto posto dedicato agli avvitatori. L’indagine di idealo rivela che è la Calabria ad essere la regione Italiana più appassionata di fotografia, con fotocamere digitali mirrorless e reflex che imperversano nelle ricerche. In Basilicata, nelle ricerche più frequenti, compaiono caschi da sci e da snowboard; in Campania, Sicilia, Puglia, Lazio e Molise i videogiochi, con preferenza indiscussa per Fifa 18, uno dei più venduti di sempre.

Ma la regione Italiana che si discosta in particolar modo dalle altre in fatto di ricerche online è la Valle d’Aosta dove, oltre agli orologi sportivi, la maggior parte delle ricerche riguarda tagliaerba e lavastoviglie. Veneto e Trentino, invece, le regioni più sportive d’Italia, nonché le uniche in cui tra le ricerche più frequenti vi è la categoria delle scarpe da corsa.

Ancora qualche curiosità: tra i cinque prodotti più cercati in Friuli-Venezia Giulia c’è un modellino di una Lamborghini Diablo in scala 1:18; tra i top 5 prodotti in Umbria ci sono i cerchi in alluminio per la macchina mentre in Molise, tra le ricerche d’acquisto più frequenti, ci sono i barbecue a carbonella.

 

La demografia dell’ecommerce italiano

L’analisi di idealo ha rivelato che sono gli uomini ad informarsi di più online, ma quali sono le regioni in cui le donne digitali sono più attive? Al primo posto la Sardegna, seguita da Basilicata, Lazio, Lombardia e Sicilia; all’ultimo posto della classifica il Molise e la Valle d’Aosta. I consumatori digitali più giovani? Sono quelli che effettuano le proprie ricerche dall’Emilia-Romagna, Puglia, Sicilia, Calabria e Basilicata: è in questi territori che gli under 44 costituiscono un’importante fetta dei consumatori digitali.

Infine, anche se negli ultimi tempi l’utilizzo del mobile ha sorpassato quello di PC e notebook, ci sono ancora alcune regioni italiane fedeli alla navigazione da desktop, come Valle d’Aosta (65,1%), Trentino (59,3%), Friuli (58,9%) e Liguria (57,2%), territori dove è cospicua la presenza di consumatori digitali over 44, ovvero la fascia della popolazione che, probabilmente, predilige l’utilizzo dei computer e meno degli smartphone, come ci trovassimo di fronte ad un digital divide generazionale. Al contrario, idealo ha registrato una propensione ad usare il mobile nel Lazio (57%), in Lombardia (50,9% ) e in Campania (50,6%).

Leggi tutto
MerchantRetailer

L’ITALIA E L’ECOMMERCE, LA SFIDA DEI MERCHANT È LA CONVERSION RATE: I DATI NETCOMM – POLIMI

attract generare traffico

La spesa in advertising online dei merchant eCommerce italiani rimane rivolta prevalentemente alla componente Desktop (59%), ma lo Smartphone continua a crescere passando dal 35% nel 2017 al 37% del totale nel 2018. Durante il customer journey online, però, il consumatore abbandona il sito per una scarsa usabilità o per la mancanza dei prodotti desiderati. Il conversion rate, ossia la percentuale di visitatori che completa l’ordine di acquisto, è pari solamente all’1,6%.

È quanto emerge dalla fotografia scattata dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm della School of Management del Politecnico di Milano. La ricerca, presentata a Milano presso il Campus Bovisa in occasione del Convegno “eCommerce B2c: piattaforme e strumenti per aumentare le vendite”, analizza le prime fasi della catena del valore ecommerce, ossia le attività volte a generare interesse nel consumatore e a convertire questo interesse in acquisto.

L’evoluzione del mercato eCommerce italiano

“Nel 2018, i merchant italiani investono il 4% del proprio fatturato online in advertising. Il canale online attrae il 77% dell’investimento, mentre i media tradizionali (TV, carta stampata, radio) il restante 23%”, afferma Riccardo Mangiaracina Direttore Scientifico dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm. “Per quanto riguarda i formati, la spesa online rimane focalizzata su soluzioni di search advertising (50% dell’investimento).

Seguono le soluzioni di display advertising (42%), principalmente nelle componenti banner (19%) e social (20%) e poco nella componente video (3%). Nonostante la bassa incidenza, la componente video è in forte crescita anche grazie alle numerose innovazioni tecnologiche a disposizione dei merchant per le campagne online. Infine, la quota degli investimenti nell’email marketing è pari all’8%”.

La spesa in advertising online rimane prevalente su Desktop (59% del totale). Lo Smartphone però continua a crescere passando dal 35% nel 2017 al 37% nel 2018. Questo incremento, riconducibile in prima battuta ad uno spostamento generalizzato dell’audience sul Mobile, è stato possibile anche grazie all’adattamento di alcuni formati tipici del Desktop e al miglioramento delle modalità di misurazione delle visualizzazioni. Rimane marginale il Tablet (4%).

Il tasso di abbandono del carrello durante il customer journey

“Studiando il comportamento dei consumatori attraverso il tasso di abbandono nelle diverse fasi del customer journey emerge che il 43,9% dei visitatori abbandona la pagina pochi secondi dopo l’accesso (bounce rate)”, afferma Valentina Pontiggia, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm. “Sono invece pari al 42,8% gli utenti che lasciano il sito durante la navigazione e la ricerca del prodotto (research abandonment rate).

Nella fase successiva, ossia quella di check-out, l’11,7% degli utenti abbandona il carrello senza finalizzare l’acquisto (cart abandonment rate). Ne consegue che il conversion rate medio, cioè la percentuale di visitatori che completa l’ordine di acquisto, è pari all’1,6%”.

Tale valore può variare, anche significativamente, in funzione del comparto merceologico (ad esempio il Food delivery o l’Editoria hanno cart abandonment rate più bassi del Turismo o dell’Informatica ed elettronica di consumo poiché i beni di consumo sono più standard e meno costosi), della tipologia di iniziativa (i siti di flash sales hanno ad esempio cart abandonment rate più bassi poiché il modello a tempo e l’elevato sconto favoriscono l’acquisto di impulso) e del device utilizzato (la versione Smartphone ad esempio converte meno di quella Desktop).

La scelta della piattaforma più adatta

In Italia si contano più di 100 piattaforme ecommerce attive sul mercato; la scelta di ogni merchant è fortemente condizionata dagli obiettivi da perseguire e dalle risorse (denaro, persone, competenze) disponibili.

“Tra i principali trend in ambito piattaforme, ci attendiamo un’evoluzione verso un approccio omnicanale, integrando la piattaforma eCommerce e i relativi database con tutti gli altri sistemi informativi aziendali”, conclude Samuele Fraternali, Ricercatore Senior dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm.

“Ci aspettiamo poi un più deciso passaggio a soluzioni in cloud (contenendo il fabbisogno interno di competenze e risorse IT); l’integrazione del motore eCommerce con specifici moduli software costruiti ad hoc per l’online; e l’adozione di un approccio più aperto, cioè basato su applicazioni/sistemi che comunicano tra di loro tramite API, per passare a un’architettura più flessibile”.

Leggi tutto
LogisticaMerchant

A MILANO MAXI SPORT E MILKMAN CORRONO INSIEME, CON CONSEGNE QUANDO SI PREFERISCE

La possibilità di ricevere con certezza in tempi brevi quello che si ordina online, anche nel 2018, non è da darsi per scontata.
Maxi Sport, azienda retail da 30 anni nel settore moda & sport, forte di un’approfondita conoscenza dei suoi clienti e delle loro esigenze, attraverso lo store online maxisport.com ha deciso di scegliere la professionalità del servizio di Milkman per garantire al cliente consegne puntuali, sicure, confortevoli e veloci.

“In un mercato multicanale, la consegna di qualità e nei tempi definiti dal cliente è un’opportunità importante”, dichiara Ester Sala, responsabile Marketing e eCommerce Maxi Sport. “forti della conoscenza dei consumatori grazie alla nostra rete retailer alle porte di Milano, a cui si aggiunge la Temporary Area #Red dedicata alle donne sportive in Corso di Porta Ticinese 60, attiva fino al 4 agosto e il nostro store on line aperto nel 1998, rispondiamo alle attuali esigenze delle persone, personalizzando l’esperienza di scelta e acquisto, fino all’esperienza di consegna. Un valore aggiunto che pochissimi retail nell’ambito sportivo offrono”.

Milkman si è dimostrata il partner ideale per Maxi Sport grazie al suo servizio che offre la totale libertà di scelta riguardo a giorno e ora.  I clienti Maxi Sport infatti, ora possono scegliere la consegna “anytime“, quella “same day” o quella con data e fascia oraria a scelta, con una finestra di consegna precisa fino a 30 minuti, su un’ampia scelta di prodotti tra quelli proposti su maxisport.com

“Grazie al nostro servizio sicuro e garantito”, precisa Stefano Scapin, Chief Revenue Officer Milkman. “se entro le ore 12.30 del mattino si conferma un acquisto, tramite il check out integrato di Maxi Sport con la piattaforma Milkman, prendiamo immediatamente in carico la consegna e possiamo arrivare a casa del cliente la sera stessa. Inoltre, con una mail di conferma il cliente riceve un link che gli dà accesso alla pagina web nella quale può vedere la previsione d’arrivo diventare sempre più precisa mano a mano che la consegna si avvicina. Può anche cancellare, riprogrammare, cambiare indirizzo, seguire il furgone su una mappa in tempo reale nei minuti precedenti all’arrivo”.

La dinamicità delle persone sportive si traduce anche nell’essere veloci nelle consegne e l’uomo che corre del logo di Milkman simboleggia perfettamente queste due anime.

Leggi tutto
AttualitàMerchant

YEPPON, QUARTO PLAYER PURO DELL’ELETTRONICA, CHIUDE IL 2017 IN CRESCITA E APRE IL 2018 A +18.5%

Si chiude un 2017 indimenticabile per Yeppon, l’eCommerce made in Italy che è quarto player puro per vendita di prodotti elettronici. La società con sede a Nova a Milanese ha chiuso l’esercizio corrente con un fatturato di 38.460.103. Un dato che fa registrare un +18% rispetto al 2016, quando il fatturato si attestò a 32.538.648 euro.

Il margine operativo lordo EBITDA – che nel 2016 aveva fatto registrare un +40% rispetto al 2015 – quest’anno è cresciuto di un punto percentuale. Un’ulteriore crescita dovuta principalmente all’incremento conseguito sia sul mercato nazionale che su quelli esteri oltre all’attenta e oculata politica di gestione dei costi operativi. E a tal proposito Yeppon – che è la più importante azienda a capitale privato – è già entrata nei mercati europei e con buoni risultati. In particolare, Germania, Francia e Spagna sono i primi paesi in cui l’azienda milanese ha concentrato le attenzioni.

Il 2018 si è inoltre apertoeppon quanrto player con un dato significativo, a conferma dell’esponenziale crescita di Yeppon: chiuso il primo trimestre a 9.771.116 euro con un miglioramento del 18,5% rispetto al 2017.

L’azienda lombarda è tra le più autentiche del made in Italy: tutto il personale è italiano e nessun servizio è stato delocalizzato. Oltre ai sedici dipendenti interni, il customer care ha sede a Meda (MB), a testimonianza di un forte legame con il territorio che rappresenta la vera spinta propulsiva verso uno standard qualitativo sempre più alto.
Yeppon è nata nel 2011 ed è cresciuta ogni anno in maniera sensibile. Oggi sull’ecommerce made in Italy sono disponibili oltre 300.000 prodotti che coprono tutti i settori ad eccezione del food. In particolare, oltre all’elettronica, gli asset particolarmente in crescita sono beauty, ricambi moto e nautica.

Danilo Longo, uno dei founder di Yeppon, non nasconde la soddisfazione: “è stato un 2017 che non dimenticheremo perché ha segnato una crescita davvero importante per noi. I nostri sforzi e le nostre strategie sono stati premiati e di questo ne siamo orgogliosi ”.

Leggi tutto
Dal MondoMerchant

SAILOGY ACQUISISCE MASTER YACHTING E PONE IL MEDITERRANEO AL CENTRO DELL’OFFERTA

Sailogy, start-up italo-svizzera ha appena perfezionato l’acquisizione del 100% di Master Yachting, da tutti considerata come il colosso indiscusso nel mercato del charter nautico. Dalla sua sede nel cuore della Baviera, l’azienda tedesca è nota per la sua altissima qualità e per l’attenzione maniacale alla soddisfazione dei clienti. Dato il suo valore altamente strategico è stata acquisita da TUI nel 2008 e successivamente dal fondo d’investimenti di KKR nel 2017 insieme agli altri brand di Travelopia.

Sailogy.com, forte di un parterre di ben 60 investitori privati, che negli anni hanno dotato l’azienda di oltre 10 milioni di euro di capitali, si è sempre distinta sul mercato per la forte impronta tecnologica. Oggi infatti Sailogy è l’unica società al mondo che permette ai clienti di prenotare le vacanze in tempo reale con pagamento e conferma istantanea. La combinazione delle due società unisce quindi l’esperienza di Master Yachting con la spinta innovativa di Sailogy. Per entrambe “La parola chiave è “qualità”, sottolinea Manlio Accardo, CEO e fondatore di Sailogy, “abbiamo sempre riconosciuto Master Yachting come simbolo di grande affidabilità nel settore.”

Master-Yacthing continuerà ad essere l’agenzia di riferimento per il mercato tedesco, e godrà da oggi di una forte spinta innovativa per raggiungere anche una nuova clientela più giovane, abituata a prenotare le vacanze dal computer, o più ancora dallo smartphone. Grazie al software di Sailogy sarà possibile infatti non solo prenotare le vacanze in barca ma anche condividere messaggi, foto e pagamenti con il proprio gruppo di amici.

Vale oltre 50 miliardi di euro all’anno il mercato del noleggio barche ed è testimone di uno dei maggiori trend di crescita nel comparto dei viaggi con incremento del 5,5% anno su anno. Concentrato per il 70% nel Mediterraneo il mercato è popolato da migliaia di operatori tra società di charter, agenzie e siti internet. Proprio il web sta ulteriormente trainando la crescita e ha avvicinato le nuove generazioni ad una tipologia di vacanze che non richiede competenze particolari o spese ingenti. Basti pensare che una vacanza in barca ha un prezzo medio di circa 50€ al giorno a persona.

L’acquisizione di Master Yachting è la terza operazione strategica annunciata da Sailogy in soli 6 mesi. Dall’inizio del 2018 infatti è stato prima siglato un accordo di distribuzione in “white label” con il Gruppo Beneteau (che non a caso ha la Francia come primo mercato di sbocco) e poco dopo è stato perfezionato il merger con Antlos.com, start-up italiana per il noleggio di imbarcazioni da privati. Continuando a porre come valore principale la qualità dei servizi e dell’offerta, Sailogy gestisce una gamma di prodotti estremamente ampia: dal noleggio esclusivo di una barca con o senza skipper alla prenotazione di una cabina per una vacanza condivisa fino a vere e proprie vacanze esperienziali o eventi in barca.

Anche se le esigenze e le abitudini di spesa del mercato tedesco ed italiano sono diverse, il mediterraneo è la destinazione principale per coloro che scelgono una vacanza in barca. Mentre per gli italiani le mete domestiche sono comprensibilmente le predilette (Isole Eolie e Egadi, la Maddalena, Costiera Amalfitana e Arcipelago Toscano in primis), per i viaggiatori tedeschi la scelta ricade al 30% sulla Croazia. Ciò nonostante negli ultimi anni la quota di turisti tedeschi che noleggia una barca in Italia è fortemente aumentata. E il Bel Paese si candida a giocare un ruolo sempre più di primo piano.

Leggi tutto
Dal MondoMerchant

AMAZON ITALIA LANCIA AMAZON BUSINESS: OLTRE 250 MILIONI DI PRODOTTI PENSATI PER LE AZIENDE

Amazon ha annunciato oggi il lancio di Amazon Business: le aziende di ogni dimensione possono ora beneficiare delle nuove funzioni create su misura per la propria attività come la visualizzazione di prezzi al netto dell’IVA, l’impostazione di procedure di approvazione e account multiutente, limiti di spesa personalizzati e la gestione delle fatture. Tutto questo si aggiunge ai prezzi vantaggiosi, alla modalità di spedizione gratuita in Italia per ordini idonei, all’ampia selezione di prodotti, alla comodità nell’effettuare acquisti.

Amazon Business favorisce un facile accesso a oltre 250 milioni di prodotti che qualsiasi azienda può utilizzare, tra cui computer portatili, stampanti, soluzioni di archiviazione, forniture per ufficio, mobili e articoli per la pulizia. Per le operazioni di manutenzione e riparazione, Amazon Business offre un milione di forniture elettriche, attrezzature industriali e per la sicurezza. Le aziende automobilistiche possono accedere a milioni di pezzi di ricambio ed accessori, inclusi oggetti per la manutenzione delle vetture, sostituzioni di parti e pneumatici. I ristoranti possono trovare un’ampia selezione di ottimi prodotti, inclusi oggetti per la cucina e la cottura come stoviglie, forniture per il bar e prodotti per la pulizia. Le scuole e i laboratori possono scegliere tra migliaia di prodotti per attrezzature scientifiche e di laboratorio, come microscopi, misuratori e bilance scientifiche. Dai piccoli commercianti alle grandi aziende, Amazon Business offre i prodotti, le funzionalità e le soluzioni per gestire con efficienza gli acquisti di forniture e ridurre i costi.

Con questo lancio, Amazon Business è ora disponibile negli Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Francia, Giappone, India, Italia e Spagna e serve le aziende di oltre 60 Paesi in tutto il mondo. “Molti clienti effettuano già acquisti su Amazon.it per le proprie esigenze aziendali. Con questo lancio, Amazon.it ora offre loro un’esperienza molto più comoda. Abbiamo ascoltato i clienti e aggiunto le funzionalità che rendono gli acquisti per le aziende facili e convenienti”, ha dichiarato Todd Heimes, Director di Amazon Business EU.

Amazon Business offre funzionalità personalizzate sulla base delle esigenze delle aziende clienti, tra cui la spedizione gratuita, l’estesione di Prime all’account aziendale, prezzo IVA esclusa e fatturazione IVA, e regole di acquisto sulla base delle necessità e dell’organizzazione aziendale. Vi è poi la tracciabilità, attraverso monitoraggio e analisi dei costi attraverso una reportistica personalizzata, e la possibilità di sconti sui prezzi e sulle quantità.

 

Leggi tutto
FocusMerchant

INSAL’ARTE DI ORTOROMI DISPONIBILE SULL’ECOMMERCE DI FRUTTAWEB. PAUSA PRANZO IN PRIMA FILA

OrtoRomi che sceglie la professionalità e l’affidabilità del portale Fruttaweb per inserire i prodotti a marchio Insal’Arte nel mercato online, dove l’azienda ha deciso di conquistare anche il segmento dell’eCommerce e soddisfare una incalzante domanda proveniente da acquirenti fidelizzati e dall’utenza dei suoi canali social.
La richiesta di accesso a un retail digitale dove acquistare i prodotti Insal’Arte, oltre che nei punti vendita largamente diffusi in tutta Italia, ha dato piena conferma dell’apprezzamento della qualità e della genuinità delle proposte e ha messo in luce un’esigenza del mercato alla quale OrtoRomi ha saputo dare una risposta sollecita.

In Fruttaweb OrtoRomi ha trovato il partner ideale. Ciò che accomuna le due realtà, infatti, è una piena condivisione di valori, tra i quali primeggiano qualità, freschezza, genuinità ed etica del prodotto lungo tutto il suo percorso di produzione.
Il portale, il principale in Italia dedicato alla vendita di frutta e verdura, commercializza più di 1300 referenze, assicurandone l’eccellenza e garantendo l’osservanza di tutte le regolamentazioni europee in merito alla salubrità.

La collaborazione tra OrtoRomi e Fruttaweb ha consentito alla cooperativa di risolvere le incertezze relative al rispetto della catena del freddo, aspetto fondamentale e imprescindibile per la tipologia di prodotti freschi Insal’Arte, e che il portale con la sua lunga esperienza nella gestione logistica della merce è in grado di assicurare.

Il paniere a marchio Insal’Arte acquistabile online comprende le referenze di punta della gamma, in particolare quelle più innovative e ad alto contenuto di servizio, come le ciotole Pausa Pranzo, corredate di posate e dressing kit (ideali per pasti fuori casa), gli estratti Green, Love e Smile, recentemente “eletto prodotto dell’anno”, le zuppe e i passati, senza dimenticare le insalate di IV gamma in busta, vaschetta e nei grandi formati, core business dell’azienda.
Il sito ha predisposto anche una pagina vetrina che racconta in maniera esaustiva l’identità dell’azienda, i valori che persegue e i processi all’avanguardia nella coltivazione e produzione dei prodotti.

A completamento dell’ingresso nel mercato online, OrtoRomi ha elaborato un piano strategico di comunicazione digitale che avrà una diffusione capillare su tutto il territorio nazionale, a dimostrazione della capacità dell’azienda di cogliere sempre le nuove opportunità e di cavalcare il trend di crescita a doppia cifra che il canale della vendita in rete registra.

 

Leggi tutto
AttualitàMerchant

RIFLE LANCIA LA STRATEGIA DISTRIBUTIVA OMNICHANNEL CON TRIBOO

Franco Marianelli HIGH RES

Rifle lancia la strategia distributiva omnichannel che prevede l’integrazione dei canali di vendita online e offline. Nel nuovo progetto, che verrà sviluppato su scala globale Rifle sarà supportata da Triboo nella realizzazione del sito comprendente la piattaforma eCommerce e nella definizione e implementazione del piano di digitalizzazione, in qualità di digital management & consulting company.

Il nuovo flagshipstore online sarà concepito come luogo esperienziale e interattivo, orientato a offrire servizi sempre più su misura del cliente.

Triboo si occuperà del design e della user experience, oltre a tutti gli aspetti di fullfillment e digital marketing, mentre la logistica sarà gestita dall’azienda. Si tratta di una scelta strategica che mira a beneficiare delle sinergie derivanti dall’integrazione tra negozi offline e online, massimizzando così le performance del magazzino.

La piattaforma digitale di shopping experience – il cui debutto è previsto a luglio 2018 – consentirà il rafforzamento della presenza internazionale e una focalizzazione sui big data per comprendere al meglio le abitudini e i bisogni del cliente.

Nella foto Franco Marianelli, CEO at Rifle.

Leggi tutto
AttualitàMerchant

MONTENAPOLEONE DISTRICT E DIGITAL RETEX SU WECHAT PER IL CONSUMATORE CINESE

MonteNapoleone District, l’associazione che riunisce oltre 150 Global Luxury Brand del Quadrilatero della Moda di Milano, arriva in Cina via WeChat, grazie all’accordo con Digital Retex, diventando così l’unico distretto del lusso in Europa ad avere un account ufficiale per lo sviluppo del turismo cinese on target.

L’official account WeChat di MonteNapoleone District è il primo del suo genere in Europa e rappresenta un canale strategico per comunicare in Cina. MonteNapoleone District punta a fidelizzare la propria clientela cinese: l’official account consentirà infatti di indirizzare campagne e messaggi ad hoc a questo target, valorizzando l’attività e gli eventi organizzati a livello associativo e dai singoli brand e della MonteNapoleone VIP Lounge.
Frequentate ogni giorno da oltre 25.000 persone, di cui l’80% extra-europee, le vie Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Borgospesso, Gesù e Bagutta hanno ormai da tre anni come principale target proprio i cinesi. Il mercato cinese è infatti sempre più interessato ai settori Fashion&Luxury e in particolare ai prodotti di provenienza italiana. WeChat non è solo un’applicazione di messaggistica, ma un sistema integrato di servizi digitali che permette agli utenti di acquistare prodotti e servizi ed effettuare pagamenti online, divenendo a tutti gli effetti Internet per il consumatore cinese.
L’obiettivo del progetto è in linea con la mission di MonteNapoleone District ovvero far conoscere il tempio dello shopping e del lifestyle di alto livello, consolidando il primato del Quadrilatero a livello internazionale.

“Uno degli impegni di MonteNapoleone District è quello di sviluppare iniziative volte a migliorare il sistema ricettivo del distretto nei confronti dei clienti extra europei e non solo”, spiega Guglielmo Miani, Presidente di MonteNapoleone District. “Oltre all’essere pionieri con WeChat, per la clientela cinese, che rappresenta una fetta importante del nostro mercato, organizziamo insieme a Global Blue i Sales Cultural Training volti a migliorare l’accoglienza e il rituale di vendita in accordo con i codici di comportamento del paese, e stiamo valutando un evento per il Capodanno cinese nell’intento di avvicinare le due culture. In questo contesto si inserisce l’attività della MonteNapoleone VIP Lounge e quella di promozione della destinazione Milano in occasione di ILTM a Cannes il 3 e 4 dicembre prossimo. In particolare, vorremmo che i cinesi mutassero le loro abitudini portandoli a prediligere gli hotel 5 stelle lusso partner dell’associazione”.

“È per noi un piacere sostenere MonteNapoleone District nella valorizzazione del rapporto con la clientela cinese”. aggiunge Fausto Caprini, Amministratore Delegato di Retex. “Questa è ormai un punto di riferimento nei settori moda e lusso: i loro acquisti valgono già oggi il 30% del fatturato globale. Esserci non è più una scelta, ma una necessità”.
La Cina consolida la propria leadership sia in Italia che in Europa. Nel 2017 i Globe shopper cinesi, infatti, hanno rappresentato circa il 30% del mercato con un aumento della spesa tax free a doppia cifra rispetto al 2016. E le vie del Quadrilatero della moda si confermano meta di acquisti e luogo dove trascorrere la giornata alla ricerca del brand di lusso più amato. Secondo i dati Global Blue, infatti, nel cuore dello shopping più esclusivo milanese, dal 2016 ai primi quattro mesi del 2018, il peso degli acquisti Tax Free dei viaggiatori cinesi ha registrato una progressione positiva e costante: 31,2% nel 2016, 33,4% nel 2017 e 33,5% nei primi quattro mesi del 2018, corrispondente a un incremento complessivo di circa il 2,3%.

Leggi tutto