close

Piattaforme

AttualitàPiattaforme

INTERGIC APRE ANCHE A NIZZA AVVICINANDO L’ECOMMERCE ITALIANO E FRANCESE

Intergic, nata a Merano nel 2009, e con una business unit anche a Milano presso il Talent Garden, annuncia il proprio ingresso nel territorio francese, con l’apertura degli uffici a Nizza. La digital transformation è al centro degli obiettivi dell’azienda: Intergic è attiva nella ricerca di soluzioni innovative capaci di ottimizzare e semplificare il business, adattandole alle necessità e alle dinamiche del mercato di riferimento. Le aziende presenti nel portfolio di Intergic propongono soluzioni in grado di ottenere risultati misurabili, ottimizzazione delle performance e massimizzazione del ROI, avvicinando l’e-commerce italiano e francese agli standard europei di tecnologia e servizio. A guidare la struttura, in qualità di Country Manager, sarà Christophe Favresse (nella foto), che ha maturato una profonda esperienza nella vendita di tecnologie SaaS dedicate al mondo e-commerce, ricoprendo i ruoli di Commercial & Partnership Director e Commercial Director per la Francia, e i paesi di lingua francese, di FACT-Finder e altri vendor di tecnologia digitale europei. Grazie a Intergic entrano nel mercato francese due aziende innovative nate in Italia, Competitoor e Qapla’, che attraverso il digital solution provider potranno espandere il proprio business Oltralpe.

Commenta Favresse: “Sono orgoglioso di entrare a far parte del team di Intergic, certo di aiutare la società a replicare in Francia il successo ottenuto in Italia. Grazie all’ingresso di Intergic nel mercato francese, i merchant avranno a disposizione i migliori tool per implementare il proprio business, mentre le aziende interessate a commercializzare oltralpe troveranno un partner capace di favorirne l’ingresso strategico. Inauguriamo la nostra filiale presentando sul mercato due promettenti realtà italiane come Competitoor e Qapla’, che andranno così a sviluppare la propria presenza in Europa”.

Leggi tutto
MerchantPiattaformeSponsor

BLOCKCHAIN: PERCHÉ È IMPORTANTE PER CHI COMPRA, SPECIALMENTE SE ONLINE

CertifiedOrigins_Bellucci

In un mondo sempre più connesso, dove gli acquisti vengono fatti online e in cui diventa sempre più labile il rapporto fra produttore e consumatore finale, le nuove tecnologie diventano uno strumento fondamentale per mantenere alta la fiducia dei clienti. Questo accade per ogni tipologia di bene, ma diventa ancor più significativo per quelle produzioni di nicchia o quei settori che fanno dell’alta qualità e della denominazione d’origine garantita la vera discriminante per il loro successo sul mercato.

Perché al giorno d’oggi le recensioni positive non bastano più: la maggior parte dei consumatori è infatti dotata di smartphone e device connessi a Internet, con i quali è possibile pubblicare su un blog o su un forum commenti più o meno veritieri su una quantità infinita di prodotti, soluzioni e servizi. Per questo motivo è molto utile alle aziende poter ricorrere a nuovi strumenti e a tecnologie innovative che permettano loro di garantire elevati standard produttivi e distributivi e, così facendo, soddisfare al meglio i consumatori.

Fra le più recenti tecnologie in grado di aiutare le aziende in termini di sicurezza, mantenimento dei livelli qualitativi e tracciabilità delle origini e delle produzioni, la blockchain è sicuramente una delle più importanti. Questa consente di creare un grande database distribuito per la gestione di transazioni condivisibili fra più nodi di una rete. La blockchain è dunque una catena di blocchi che contengono ognuno più transazioni.
Caratteristiche fondamentali della blockchain sono la sua trasparenza, in quanto tutti i partecipanti possono vedere tutto in qualsiasi momento, e il suo elevato livello di sicurezza: è infatti un database condiviso, decentralizzato, distribuito e criptato, e soprattutto con precise regole per la protezione dei dati e delle transazioni. Inoltre la blockchain è basata sul consenso dei partecipanti: ciò impedisce che vengano fatti dei cambiamenti arbitrari, decisi da un numero esiguo di soggetti.

I settori di applicazione di questa tecnologia sono tantissimi. Si va dal settore finanziario a quello governativo, passando per la logistica e le energie rinnovabili. Senza dimenticare l’agroalimentare, un settore nel quale trasparenza, fiducia e tracciabilità rappresentano elementi fondamentali sia per i produttori sia per i consumatori. Lo sa bene Certified Origins, azienda toscana produttrice di olio extra vergine d’oliva di altissima qualità, uno dei quali viene venduto anche sul mercato americano, con il marchio Bellucci.

La necessità di tracciare quest’olio – dall’ulivo allo scaffale del negozio, reale o virtuale/online – ha spinto l’azienda a scegliere il servizio blockchain di Oracle, per semplificare l’implementazione e la collaborazione tra tutte le realtà che fanno parte della sua catena del valore. Secondo Andrea Biagianti, CIO di Certified Origins, l’utilizzo di Oracle Blockchain Cloud Service rappresenta un reale vantaggio competitivo per l’azienda, in quanto aggiunge un ulteriore livello di trasparenza e informazione che è apprezzato dai consumatori alla ricerca di prodotti di qualità. Inoltre la tecnologia blockchain aiuta Certified Origins a valorizzare l’eccellenza dei piccoli produttori con cui lavora.

Dunque la tecnologia blockchain rappresenta uno strumento in più nelle mani delle aziende per mantenere la fiducia dei consumatori e per garantire loro la qualità e la sicurezza che cercano. Di blockchain e di tracciabilità si parlerà anche al Cloud Day 2018, l’evento che Oracle dedica al Cloud e a tutte le sue innumerevoli applicazioni. L’edizione 2018 si terrà il 22 novembre prossimo a MiCo di Milano e vedrà sul palco esperti, partner e clienti di Oracle parlare di come sta cambiando la tecnologia cloud anche nelle sue applicazioni più innovative, come quella della blockchain.

Leggi tutto
AttualitàPiattaformeRetailer

ZENITH: I BRAND DEVONO RIORGANIZZARSI PER COGLIERE LE OPPORTUNITÀ DALL’ECOMMERCE

Zenith

Secondo la ricerca Five Commerce Imperatives for Marketers, realizzata da Zenith a livello globale, le nuove piattaforme di eCommerce rappresentano importanti opportunità di crescita per le aziende, molte delle quali non sono però ancora strutturate per coglierle pienamente.

“La complessità e le opportunità dei nuovi percorsi di consumo stanno spostando sempre più la responsabilità dei customer journey dalle vendite al marketing. Oggi l’atto d’acquisto di un prodotto è valutato all’interno di un sistema più ampio che è quello dell’esperienza del consumatore e della sua relazione con il brand. L’eCommerce o, come lo chiamiamo noi, il commerce diviene uno step centrale nel consumer journey non solo per la sua importanza ma perché cessa di essere momento terminale divenendo elemento di conversione, comunicazione e integrazione delle strategie di marketing. Ed è esattamente lungo queste tre dimensioni che Zenith fornisce oggi ai propri clienti consulenza, progettazione ed esecuzione”, ha commentato Luca Cavalli, Ceo Zenith Italy.

Molte aziende tengono separati i team di marketing da quelli dedicati alla vendita, affidando loro obiettivi differenti. Il marketing si prefigge di raggiungere il target giusto nel momento giusto, e il suo operato è valutato sulla base di obiettivi di awareness e di reach. I team dedicati alla vendita sono invece focalizzati sugli obiettivi di ‘sell-through’ e valutati secondo parametri a breve termine.

Nell’ambito del processo di digital transformation, che consente ai brand di essere presenti lungo tutte le fasi del consumer journey, questi dovranno colmare il gap tra le due aree per massimizzare i profitti derivanti dall’e-commerce. Lavorando con un gruppo di partner di ricerca specializzati (GlobalWebIndex, Jumpshot, Criteo, dunnhumby e ChannelSight), Zenith ha individuato cinque aree chiave che possono aiutare le aziende a massimizzare il ROI derivante dall’e-commerce.

 

Break Down Silos

Per connettere le esperienze dei consumatori lungo tutto il consumer journey, le aziende devono abbattere i silos e comprendere le diverse esigenze in ogni fase del funnel. Ciò si traduce in una sempre maggiore collaborazione tra gli specialisti delle diverse aree, marketing, vendite e strategie commerciali che devono condividere informazioni e sviluppare modelli interfunzionali per garantire strategie efficaci e scelte di investimento adeguate.

 

Leverage the Retail Experience

Oggi i retailer si comportano sempre più spesso come editori, portando i brand ad avvicinarsi al retail come farebbero con i media, lavorando insieme per pianificare e attivare i posizionamenti più corretti. Solo collaborando, infatti, riusciranno a soddisfare le aspettative dei consumatori, alla ricerca di esperienze di shopping connesse e senza interruzioni.

 

Identify Sources of Growth

Dal momento che i player dell’eCommerce, come ad esempio Amazon, guadagnano sempre più quote, accrescendo il numero dei clienti, e che questi ultimi sono notoriamente fedeli al luogo di acquisto, i brand devono ripensare la distribuzione dei loro prodotti, concentrando le proprie partnership sulla rosa di retailer in grado di offrire il potenziale di crescita maggiore.

 

Exploit Retailer Media

Amazon ha creato soluzioni di marketing self-service per supportare i brand nella promozione dei prodotti sulla sua piattaforma. Da questo punto di vista la maggior parte dei retailer tradizionali non si è ancora attivata; devono essere le aziende stesse a spronarli per sviluppare velocemente soluzioni di marketing digitale.

 

Enhance Partnerships

I progressi nell’ambito dei dati e delle soluzioni tecnologiche rappresentano un’opportunità importante per l’integrazione tra brand e retailer. Opportunità che può essere colta solo legando la comunicazione al commerce, ad esempio utilizzando i dati relativi all’eCommerce per ottimizzare le attività di marketing digitale.

 

 

Leggi tutto
MobilePiattaforme

SMSAPI: SEMPLIFICARE IL MARKETING MOBILE CON LA COMUNICAZIONE VIA SMS

sms marketing-1

SMSAPI, fornitore di servizi di SMS di massa (bulk sms) e parte del gruppo LINK Mobility quotato in borsa, dopo aver conquistato l’Europa e lanciato le sue attività in Grecia, Germania, Francia e Spagna, annuncia la disponibilità della piattaforma anche in Italia.

In Italia si è registrata una notevole crescita del mobile messaging con un incremento del 19% delle imprese che ne li hanno inseriti nel loro mix di comunicazione e gli sms totali sono stati 4,1 miliardi (dati Osservatorio Mobile B2c Strategy del Politecnico di Milano). Solo nel 2017 attraverso la piattaforma SMSAPI sono stati inviati quasi 1 miliardo di messaggi registrando un aumento del 77% rispetto ai 540 milioni di messaggi inviati nel 2016.

Sono molti i brand che hanno incorporato l’uso degli SMS come canale privilegiato di comunicazione e informazione per il cliente. Gestire la piattaforma è molto semplice, e offre una varietà di funzioni, come la pianificazione di campagne SMS, il raggruppamento di contatti in base alle singole funzionalità e altro ancora. L’utente ha anche la possibilità di creare account secondari assegnando compiti ai collaboratori e definendo il loro livello di accesso alle informazioni.

“In un mondo interconnesso, l’SMS rimane il mezzo di comunicazione con i consumatori più semplice, diretto e ampiamente disponibile. Il surplus digitale di informazioni e l’afflusso in costante crescita di messaggi da varie fonti (email, Messenger, WhatsApp, ecc.) possono avere risultati opposti rispetto al previsto. Invece, i messaggi SMS, se usati con saggezza come strumenti promozionali, non causano disagio e hanno maggiori probabilità di essere letti”, commenta Andrzej Ogonowski, Direttore della Comunicazione di SMSAPI.

Il mobile messaging è diventato una parte fondamentale nella strategia di comunicazione multicanale, poiché permette di includere gli indirizzi nel sito web dell’azienda o del brand o il link a una pagina specifica. Per indirizzare correttamente i consumatori e contemporaneamente costruire fedeltà, engagement e fiducia nei confronti del brand.

Tramite la piattaforma è possibile inviare file multimediali (foto, video PDF, ecc.) e personalizzare i messaggi a seconda delle preferenze e delle caratteristiche demografiche del cliente (ad esempio, è possibile inviare un codice sconto per il compleanno o l’onomastico). I clienti hanno anche la possibilità di” ascoltare” i consumatori attivando un servizio di SMS bidirezionale.

Gli utilizzi sono molteplici, basti pensare ad esempio a siti di eCommerce che informano tramite questo supporto sulle prossime promozioni, alle potenzialità drive to store grazie a codici sconto o al medico che invia un promemoria dell’appuntamento ai pazienti. Per quanto riguarda il turismo, i tour operator e le compagnie aeree utilizzano l’SMS per richiamare i dettagli di un volo, per informare su ritardi o cancellazioni. Si potrebbe continuare all’infinito con altri settori come amministrazioni, compagnie assicurative, food delivery e molto altro.

La piattaforma SMSAPI è totalmente compatibile con dozzine di componenti aggiuntivi di gestione dei contenuti (CRM), servizi di eCommerce e software (ad esempio OpenCart, WordPress Newsletter, Gmail, Google Calendar, WooCommerce, ecc.) e la personalizzazione delle API. Tutti i servizi SMSAPI sono già pienamente compatibili con il GDPR europeo.

Leggi tutto
AttualitàMobilePiattaforme

NASCE POLEECY, PRIMA PIATTAFORMA DI INSTANT INSURANCE SOLO MOBILE

Foto App Poleecy1

È disponibile sugli store Google Play e Apple Store Poleecy, start-up innovativa di instant insurance disponibile solo da mobile. ‘We are where you need insurance’ è il claim della nuova piattaforma che intende rivoluzionare il settore della distribuzione di prodotti assicurativi in Italia e all’estero. Le micropolizze proposte vanno dai viaggi, all’abitazione, dai trasporti agli oggetti importanti. I vantaggi sono molteplici: polizze assicurative sempre disponibili, a basso costo con copertura rischi immediata, di breve durata e con una contrattualistica semplice, chiara e disponibile esclusivamente tramite mobile. Tramite sistemi evoluti di algoritmi, di machine learning, geolocalizzazione e motori di ricerca semantici, è la polizza che si propone al cliente automaticamente offrendogli la soluzione migliore e la più conveniente al momento opportuno. Inoltre, Poleecy utilizza la tecnologia blockchain, basata su piattaforma Hyperledger, che consente di sottoscrivere le polizze nella modalità più sicura ad oggi presente. Il processo e la tecnologia a supporto sono stati brevettati insieme ad un sistema antifrode innovativo creato appositamente per le micro assicurazioni.

Massimo Ciaglia, co-fondatore di Poleecy, sottolinea: “Siamo la prima startup innovativa nell’ambito dell’instant insurance, vogliamo diventare player digitali e rivoluzionare il modo di fare assicurazioni in Italia”.

Elio Mungo, CEO e co-fondatore di Poleecy, aggiunge: “Nel settore assicurativo la vendita di polizze tramite mobile è ancora poco sfruttata, ed è per questo che abbiamo deciso di inserirci in questo mercato e di offrire una piattaforma innovativa e sicura. Puntiamo, entro la fine del 2018, a vendere 2.500 polizze e a raccogliere investimenti per 1 milione di euro”

Leggi tutto
AttualitàMerchantPiattaforme

NEXIVE, AL VIA IL PORTALE “INTEGRAZIONE” A SUPPORTO DELL’ECOMMERCE

Nexive

Nexive, primo operatore privato del mercato postale nazionale, presenta il nuovo portale ‘Integrazione’, con cui intende contribuire alla crescita del commercio elettronico in Italia, supportando le aziende attive online in una gestione più efficiente ed efficace delle attività documentali e di spedizione corollarie all’eCommerce. La piattaforma digitale sviluppata per semplificare la vita ai merchant, consentirà di integrare i sistemi delle aziende italiane con i sistemi Nexive in relazione ai processi di recapito postale, recapito pacchi e stampa, rendendo più fluide le procedure. Consapevole del ruolo imprescindibile della logistica a supporto dell’eCommerce quale driver di competitività per il Paese, Nexive punta infatti a una ‘smooth delivery’ ovvero alla perfetta integrazione della consegna nell’acquisto per soddisfare a pieno il consumatore finale e incoraggiare gli acquisti online. Un impegno che nell’ultimo anno si è tradotto in una crescita del 74% dei volumi dei propri servizi di delivery: nel 2016 i pacchi movimentati da Nexive in Italia hanno superato i 4,6 milioni di unità, nel 2017 sono raddoppiati, raggiungendo circa 8 milioni di pacchi e per il 2018 si punta ai 12 milioni. A partire dal 1° ottobre, accedendo al Portale Integrazione (https://nexive.dev.ca.com/site/index.html) le aziende clienti di Nexive potranno scoprire le diverse modalità per integrarsi, a disposizione per i prodotti di Recapito Postale, Stampa e Pacchi, e scegliere l’opzione più adatta alle proprie esigenze di business. Un’interessante novità è la possibilità d’integrazione tramite protocollo API, che consente il massimo livello di flessibilità e personalizzazione dei servizi ed è ideale per le aziende che spediscono con frequenza elevata. Integrarsi con Nexive tramite API sarà semplicissimo: accedendo all’area personale, il cliente potrà generare in tempo reale il codice API da inserire nel proprio codice di programmazione, potendo così beneficiare dei servizi Nexive in modo facile e veloce.

 

Nel complesso, i merchant potranno beneficiare di una maggiore affidabilità nello smistamento dei flussi di spedizione e ottenere una customer experience ottimale. Attraverso il portale e l’integrazione dei sistemi di recapito e stampa sarà infatti ancora più semplice creare nuove spedizioni, gestire gli ordini attivi, vedere lo storico di quelli passati e tracciare le spedizioni in tempo reale, garantendo la massima soddisfazione dei clienti. Non solo, una fluidità garantita anche rispetto al recapito postale, per cui verranno offerte le stesse funzionalità di integrazione del recapito pacchi. Il servizio d’integrazione non supporterà infatti solo il mondo eCommerce, ma in generale tutto il mondo business semplificando i processi dei clienti parcel, ma anche mail.

 

“L’attenzione alle esigenze delle nostre aziende clienti si traduce nella continua innovazione dei prodotti e dei servizi che offriamo: con il nuovo portale di integrazione intendiamo proprio supportare le realtà attive online nel proprio percorso di crescita, semplificando alcune procedure non legate al core business, ma in ogni caso strategiche ai fini del successo della attività commerciali online. L’eCommerce rappresenta un driver di competitività per le realtà del Made-in-Italy e crediamo che la logistica possa fare molto in questo senso, garantendo qualità e puntualità della consegna e sostenendo gli acquisti online. Al nostro impegno per offrire servizi sempre più evoluti a supporto degli eShopper, si associa quindi la nostra costante attenzione verso i merchant e con il Portale Integrazione Nexive si propone di sgravarli da alcuni task operativi, consentendo loro di concentrarsi su attività a maggior valore aggiunto. Questo duplice commitment verso consumatori e aziende, ci ha consentito di crescere nel mercato eCommerce e anche grazie alle nuove soluzioni introdotte quest’anno – oltre al portale, anche Sistema International, Servizio Resi Easy – puntiamo a superare il traguardo dei 12 milioni di pacchi movimentati in tutta Italia entro la fine del 2018”, ha dichiarato Michel Bagli, Marketing & Innovation Director di Nexive.

 

LE SOLUZIONI DI DELIVERY NEXIVE A SUPPORTO DELL’E-COMMERCE

 

  • SISTEMA INTERNATIONAL offre la possibilità di effettuare spedizioni all’estero a supporto della competitività delle aziende del Made-in-Italy, inviando pacchi in 5 differenti taglie fino a 20 kg in ben 203 Paesi in Europa e nel Mondo in 2/6 giorni, con un ottimo rapporto tra velocità e prezzo e una gestione semplice e intuitiva attraverso portale web.

 

  • SISTEMA SLIM rivoluziona l’eCommerce B2C consegnando il pacchetto direttamente nella cassetta delle lettere del destinatario, che viene avvisato via sms ed email della consegna e non è più obbligato a stare in casa per firmare. Ideale per oggetti di dimensioni ridotte come accessori per telefonia, piccoli oggetti di elettronica, cd, dvd, card e gadget, con tutta la sicurezza delle spedizioni tracciate Nexive.

 

  • SISTEMA ECONOMY per la consegna di pacchi entro 2 Kg, mira alla semplicità e al risparmio, ma senza sacrificare il servizio; include SMS di pre-alert al destinatario e piena tracciabilità delle merci.

 

  • SISTEMA ESPRESSO è ideale per le aziende B2C che movimentano grandi volumi di pacchetti; punta sulla rapidità e sulla convenienza, prevedendo e-mail di preavviso e due tentativi di consegna.

 

  • SISTEMA COMPLETO è l’offerta a valore che semplifica la vita ai mittenti (con l’innovativo sistema in 5 taglie nelle opzioni peso e volume) e aumenta la soddisfazione dei destinatari (grazie alla qualità della consegna: su appuntamento, al piano).

 

  • SERVIZIO RESI EASY, il servizio che semplifica la restituzione di prodotti acquistati online non in linea con le aspettative, grazie a un’esperienza omnicanale senza precedenti e alla possibilità di ritiro a domicilio oppure di affido gratuito in uno dei punti di raccolta Nexive sul territorio nazionale.

 

Leggi tutto
PagamentiPiattaforme

SU SIXTHCONTINENT SI PAGA A RATE CON SOISY

Schermata-2018-09-12-alle-12.08.57-600×316

Sixthcontinent.com, il Social Commerce che rivoluziona lo shopping aumentando la capacità di acquisto delle persone, e Soisy, innovativa piattaforma di social lending, hanno stretto un accordo di collaborazione. Da oggi sarà possibile per gli Utenti di SixthContinent finanziare gli acquisti di shopping card dei loro Marchi preferiti attraverso il pagamento rateale di Soisy. Gli utenti di SixthContinent potranno utilizzare, infatti, una nuova modalità di pagamento che si aggiungerà al ventaglio di scelte già a loro disposizione, e trarranno vantaggio dalla possibilità di pagare i loro acquisti a rate e a tassi più convenienti rispetto a quelli offerti da finanziarie tradizionali. In questo modo ognuno potrà rateizzare sia le spese quotidiane come benzina, alimentari e bollette, ma anche quelle più impegnative come l’arredamento o la tecnologia, che così saranno più leggere sul bilancio familiare. Dall’altra parte, gli investitori di Soisy vedranno aumentare le opportunità d’investimento entrando in contatto diretto con un’ampia comunità di utenti particolarmente sensibili alla possibilità di ottenere condizioni d’acquisto vantaggiose. Ma la community di Soisy si compone anche di numerosi acquirenti che, grazie a questo sodalizio, potranno aderire a SixthContinent e conoscere le offerte disponibili sul portale. Il funzionamento è semplice: gli utenti di SixthContinent potranno scegliere normalmente le card desiderate tra oltre tremila Brand. Al momento di pagare le Card contenute nel Carrello, l’utente, in pochi secondi, sempre rimanendo all’interno della Piattaforma SixthContinent, potrà fare domanda di rateizzazione dell’importo. Attraverso un controllo istantaneo sui Sistemi di Informazioni Creditizie e grazie ad altre verifiche con sistemi proprietari, Soisy stabilirà l’affidabilità creditizia del cliente SixthContinent che sta richiedendo il finanziamento. In base a questa, la rateizzazione verrà approvata o meno. Se il finanziamento verrà approvato, l’utente visualizzerà le condizioni economiche proposte e potrà decidere se accettarle o rifiutarle. In caso di accettazione, l’importo dell’acquisto verrà immediatamente accreditato a SixthContinent da Soisy e le shopping card (in versione fisica o digitale) saranno rese disponibili all’utente, che oltre al pagamento rateale continuerà a beneficiare anche di tutti i vantaggi economici garantiti dalla piattaforma.

 

Leggi tutto
FocusPiattaforme

QUANDOO LANCIA L’INTEGRAZIONE CON INSTAGRAM IN EUROPA E ASIA

Quandoo Instagram

Quandoo, la piattaforma di prenotazione di ristoranti, ha annunciato l’integrazione con i pulsanti di call to action di Instagram. Agli utenti del social network basterà ora cliccare sul pulsante “Prenota” direttamente sul profilo Instagram del ristorante scelto. L’integrazione è disponibile per gli utenti e i ristoratori in Italia e in tutti i Paesi in cui Quandoo è attivo, dal Regno Unito alla Germania, passando per la regione Asia-Pacifico.

Per procedere con l’integrazione, i ristoratori devono disporre di un profilo Business su Instagram. Dopo aver effettuato l’accesso, i gestori del profilo possono attivare Quandoo cliccando su “Modifica Profilo” nella sezione “Opzioni di contatto”. Per saperne di più è possibile fare riferimento al toolkit di Instagram Business.

L’integrazione con Instagram rappresenta un’ulteriore estensione della già vastissima piattaforma di prenotazione di ristoranti. In meno di sei anni, Quandoo è diventata una delle piattaforme per la prenotazione in tempo reale con la più alta crescita a livello internazionale ed è ora presente in dodici Paesi, dove ha ospitato più di 110 milioni di clienti in oltre 17.000 ristoranti. Il marketplace digitale di Quandoo fornisce a ristoranti e utenti gli strumenti per rivoluzionare l’esperienza culinaria: permette, ad esempio, di inoltrare al ristorante richieste speciali al momento della prenotazione in occasione di eventi particolari, che si tratti di un compleanno o un anniversario.

Quandoo fa parte di Recruit – multinazionale tecnologica che opera nei settori food, beauty, viaggi e salute – di cui fa parte anche Hot Pepper, il servizio di prenotazione ristoranti numero uno in Giappone, con 46.000 ristoranti prenotabili in tempo reale e oltre 230 milioni di utenti serviti.

“Siamo entusiasti di questa integrazione, che ci permette di offrire ai nostri partner un ulteriore utile strumento per la loro attività”, commenta Pierpaolo Zollo, VP Business Development, Quandoo. “Grazie a questa partnership, per gli utenti Instagram sarà ancora più immediato prenotare un tavolo nei loro ristoranti preferiti: potranno farlo in meno di un minuto, ovunque siano. A trarre vantaggio da questa nuova feature saranno anche i ristoratori, che potranno trovare in Instagram un altro importante canale per far crescere la loro attività”.

“Con un miliardo di utenti attivi in ogni parte del mondo, Instagram costituisce una vetrina di prim’ordine per le attività più disparate e, grazie all’integrazione con Quandoo, oggi diventa un importante strumento di crescita per chi opera nel mondo della ristorazione”, dichiara Andrea Favarato, Co- Fondatore & VP Southern Europe, Quandoo Italia. “Grazie alla partnership con Instagram, inoltre, Quandoo accorcia ulteriormente le distanze tra ristoratori e utenti, offrendo le migliori esperienze culinarie in Italia e nel mondo a portata di click”.

Leggi tutto
PiattaformeRetailer

CRITEO ADERISCE AL TECHNOLOGY PARTNER PROGRAM DI SHOPIFY PLUS

Criteo-768×513

 

Criteo, la piattaforma pubblicitaria per l’Internet aperto, ha annunciato di aver aderito al Technology Partner Program di Shopify Plus, per fornire le soluzioni scalabili di Criteo a retailer e commercianti ad alto volume di crescita. I commercianti di qualsiasi dimensione possono sfruttare l’ampia portata globale di Criteo per raggiungere gli utenti su tutti i canali e dispositivi e incrementare rapidamente il loro business.

“La partecipazione di Criteo al Technology Partner Program di Shopify Plus consente ai commercianti di beneficiare in modo continuativo delle strategie di marketing basate sulle performance di Criteo”, ha affermato Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia -. Siamo fiduciosi che questa partnership aiuterà i merchant di Shopify in tutto il mondo a massimizzare le vendite e a far crescere il loro business, ri-coinvolgendo gli acquirenti lungo l’intero percorso di acquisto”. I commercianti che stanno attualmente lavorando con Shopify hanno l’opportunità di scoprire la portata del coinvolgimento di Criteo come partner tecnologico certificato, per le risorse che completano e migliorano la loro strategia di eCommerce. Mentre i retailer spesso faticano a implementare nuove tecnologie pubblicitarie a causa dei limiti dell’ampiezza della banda IT, Criteo e Shopify supportano un’attività imprenditoriale orientata al commercio, consentendo loro di lavorare facilmente con Criteo senza dover sviluppare nuove risorse IT interne o pesare su quelle esistenti.

“I brand di tutte le dimensioni si stanno spostando dalle vendite all’ingrosso a quelle online, quindi i commercianti hanno bisogno di risorse aggiuntive per competere con i giganti del settore – ha continuato Alberto Torre -. “La nostra partnership con Shopify Plus consente a questi retailer di scalare con successo il loro business con tecnologie che promuovono l’imprenditorialità orientata al commercio”.

 

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Criteo al Technology Partner Program di Shopify Plus – ha dichiarato Jamie Sutton, Head of Technology Partnerships di Shopify Plus -. Questo programma riconosce le soluzioni migliori che, insieme a Shopify Plus, abilitano la rapida crescita e capacità di innovazione del commerciante moderno. L’integrazione di Criteo riconosce il ruolo importante che svolge questa tecnologia nell’assicurare il coinvolgimento dei clienti e nel guidare la crescita nel business dell’e-commerce.”

La piattaforma di Shopify Plus rende più facile per i commercianti implementare e testare rapidamente le tecnologie dei partner. La  partecipazione al Technology Partner Program riduce il pesante intervento tecnico e crea un ambiente di test senza soluzione di continuità per i retailer che desiderano esplorare opportunità di retargeting.

Leggi tutto
AttualitàPiattaforme

ANCHE I BRAND PRESENTI SU JAPAL.IT ENTRANO A FAR PARTE DI SIXTHCONTINENT.COM

L’eBrand shop Japal sceglie la piattaforma di social commerce SixthContinent.com per sostenere le vendite dei marchi partner attraverso la distribuzione delle shopping card di una selezione di noti brand di largo consumo.
Cannamela, Bonomelli, Arbre Magique, Orphea, Petti, Coppertone, Podovis, Mister Magic, STP, Visciano, MyCAR: sono una decina le shopping card disponibili su SixthContinent (SXC) e utilizzabili su Japal.it per acquisti di un’ampia gamma di prodotti delle categorie food, cura per la casa, per la persona e per le auto.

Japal è un servizio eCommerce che permette alle medio-grandi imprese del largo consumo presenti nella Gdo di avviare attività di commercio su diverse piattaforme di acquisto online, sia in modo diretto che indiretto.

Grazie alla collaborazione con SixthContinent, il portale social dell’eCommerce che ha rivoluzionato lo shopping online aumentando il potere d’acquisto delle persone, i brand di Japal entrano a far parte della piattaforma di carte prepagate che permette ai propri utenti di guadagnare attraverso i meccanismi del profit sharing. SixthContinent, che conta al suo interno oltre 3000 marchi, prevede l’iscrizione gratuita al suo portale e per ogni shopping card acquistata consente all’utente di accumulare crediti extra spendibili per pagare fino al 50% di ulteriori card per pagare i propri soliti acquisti, come Benzina, Supermercati, Bollettini, Shopping online, etc… Un sistema virtuoso che si alimenta di volta in volta garantendo un costante risparmio su ogni bene o servizio e che vede espandersi ogni giorno la sua community attorno agli acquisti online e nei negozi fisici.

“Siamo contenti di aver preso parte a questo progetto innovativo che vede una profonda evoluzione nella modalità di acquisto on e offline da parte degli utenti”, spiega Paolo Broglia CEO di Japal.it. “Ma non solo, perché di pari passo anche i brand si stanno avvicinando ad un modo diverso di fare comunicazione che li vede più coinvolti nel processo promozionale e più vicini al cliente finale, con l’opportunità di offrire servizi sempre più attenti alle reali esigenze del liente e così fidelizzarlo e incentivarlo a nuovi acquisti ricorrenti.”

“Anche brand celebri e affermati come quelli rappresentati da Japal.it hanno aderito con successo alla nostra innovativa formula “Barter Pay per Sale”, commenta Francesca Roveda, CEO di SixthContinent. “Una modalità di advertising rivoluzionaria che non solo offre alle aziende View e Click gratuiti, ma si ripaga in base alle vendite generate e con parte degli incassi. Siamo particolarmente soddisfatti di questa collaborazione che conferma l’efficacia del nostro modello pubblicitario che garantisce ai brand un successo di vendite pari al 100% dell’investimento”.

Leggi tutto